Chi sono...

Chi sono...
Mi chiamo Lara, amo la semplicità delle cose di ogni giorno e la compagnia delle amiche. Da sempre mi accompagna il mio lavoro a maglia ma mi piace dilettarmi anche con il ricamo, l'uncinetto, la cucina e tutto ciò che può rilassarmi e distogliermi dagli impegni. Mi piace il mio lavoro ma mi piace anche passare del tempo a casa per ritrovare la carica necessaria. Ringrazio tutte le persone che passeranno di qui e quelle che vorranno dirmi la loro opinione sui miei lavori saranno le benvenute. P.S. Dicono di me che il mio bicchiere è sempre mezzo pieno: mi piacerebbe riempire anche quello delle persone che lo vedono mezzo vuoto.

Lettori fissi

sabato 31 dicembre 2011

CARTOLINE DAL 2011

Quando arriva il 31 dicembre non può assolutamente mancare, in nessun caso, un bel bilancio di fine anno. Lo fanno le grandi e piccole imprese, i negozi e le banche, ma anche le famiglie si mettono a tavola e "rivedono" la loro storia dell'ultimo anno. Qualcuno ha passato un anno speciale, qualcuno come al solito, monotono, e qualcuno si è dovuto dar da fare per risolvere alcune situazioni non sempre piacevoli.





In questo anno abbiamo cercato di allietare tutte le nostre lettrici con pensieri positivi o rilassanti, mostrando sempre i nostri lavori come frutto del nostro "prendersi un po' di tempo". Infatti questo ha fatto rilassare anche noi, ci ha permesso di conoscere meglio le persone che conoscevamo già, di conoscerne altre che hanno le nostre stesse passioni o di farci conoscere da loro.










































Anche se potrebbe non sembrare, come capita spesso, siamo riuscite nonostante tutto a trovarci, a condividere e a lavorare abbastanza. Le  foto che Graziella ha raccolto in questo splendido collage come fossero cartoline che, una dopo l'altra abbiamo spedito alle nostre amiche, raccontano di serate, di knit, di bimbe, di amiche, di passioni, di viaggi, di luoghi, di sorrisi, di cucina e di tante cose che ci hanno fatto stare molto bene.



I sorrisi delle nostre bimbe sono l'immagine reale del nostro incontrarsi, perché loro sanno quanto sia bello farlo. I colori dei nostri lavori, che seguono quelli delle varie stagioni e dei vari periodi, raccontano la gioia del lavoro fatto a mano, del piacere di farlo spesso per altre persone o per i nostri cari e regalare loro il piacere di poter dire "l'ha fatto per me."




Il blu per la notte,
l'azzurro per il mare,
il viola per i fiori,
il verde per il prato,
il giallo per il sole,
l'arancio per il tramonto,
il rosso per l'amore
che vorrei ci fosse in ogni cuore.

(raccontata dai bambini della Scuola materna delle nostre bimbe, GRAZIE alle maestre)

Loro ci hanno regalato un arcobaleno speciale e anche noi cercheremo per il 2012 di rifarne uno nuovo e di regalarvelo pieno di progetti in cui potrete esserci tutte, ma proprio tutte. 
BUOANNO 
Lara, Barbara, Graziella e Marisa.

martedì 27 dicembre 2011

VINCITRICE DEL CUORE!

Noi tutte avremmo voluto avere tanti cuori già pronti da regalare a tutte voi che avete partecipato...
Ci siamo inoltre accorte che tanti sono i modi di cercare un vincitore  per i vari regali dei giveaway. Allora io ho affidato la fortuna alla mia piccola, senza influenzarla in alcun modo. Le ho chiesto di scegliere sull'albero rosso dell'Avvento, con tutti i numeri, una casella e di indicarla, mentre io la fotografavo. Naturalmente avevo in mente l'elenco delle partecipanti, con i numeri in ordine.
La scelta è andata sul numero 13 e che dire? Non è forse magico che fosse stato quello il giorno di S. Lucia, così emozionante per tutti i nostri piccoli?
Allora ho controllato e la numero 13 era Sissi alla quale chiedo di farsi viva per darci il suo indirizzo. Ringraziamo dunque tutte le persone che hanno partecipato e anche chi non l'ha fatto, chi si è unito al nostro blog e chi ha pubblicato la nostra foto . Grazie a tutte, davvero. Alla prossima Lara

AMICHE CHE LAVORANO





Su questo nostro blog abbiamo raccontato spesso delle amiche che si sono unite ai nostri knit e alle quali è venuta voglia di creare qualcosa di speciale.


In questi giorni, poi, in cui si fanno bilanci finali, devo ammettere che quella di cui vi sto per parlare è una persona davvero speciale, conosciuta quest'anno.


E' una persona che ha saputo apprezzare da subito la nostra compagnia, senza pretese, semplicemente donadoci la sua. Siamo andate a trovarla in estate a casa sua, una splendida casa, che rispecchia il suo animo forte e gentile, romantico e pratico nello stesso tempo.


In questo ultimo periodo abbiamo potuto lavorare qualche volta con lei e soprattutto condividere pareri e vedere i suoi splendidi lavori.


Per la nascita del suo nipotino si è messa al lavoro ed ha creato tantissimo. Fortunato questo piccolo, che dalla zia continua a ricevere regali speciali, fatti veramente col cuore.





Ecco allora che nelle foto potete ammirare il golfino blu, che gli starà di sicuro d'incanto e la splendida coperta fatta tutta a quadretti lavorati a maglia, alternati ad altri in coloratissimo pile. Anche le rifiniture sono decisamente perfette e niente è lasciato al caso, come i bottoni e il punto filza che circondano tutto il lavoro.





Questa coperta dev'essere proprio calda, calda, caldissima.

Ammirate queste meraviglie e fatele pure i complimenti, se li merita davvero perchè ha veramente delle mani d'oro.


Noi intanto ti ringraziamo tantissimo di esserti unita a noi in questa bellissima avventura e di averci mostrato tante bellezze.




Ti aspettiamo presto, prestissimo. Un abbraccio Lara, Marisa, Barbara e Graziella.

lunedì 26 dicembre 2011

E' NATO!






Anche se noi, qualcuno tra noi, era distratto, anche se la neve non c'era, anche se ci sembrava un Natale un po' meno festoso, Lui è nato per tutti!


Ci ha portato festa, emozioni, sorrisi, strette di mano e auguri sussurrati o urlati, scritti e poi letti, disegnati dai bambini, raccontati dagli adulti.



E' nato ed anche quest'anno, come ogni volta, ci ha illuminato il cuore, ci ha fatto pensare ai Natale passati ma ci ha anche fatto progettare per quelli futuri.


Ci ha ricordato che mai nessuno è uguale all'altro e che noi stessi non siamo mai uguali.


Insomma, come ogni anno possiamo dire che anche in questo abbiamo imparato tante cose, alcune con fatica, altre più facilmente, ma tutte le volte che arriva Natale il fatto più bello è che E' NATO e insieme a Lui nascono ogni volta tante cose belle!


TANTI TANTISSIMI CALOROSI AUGURI DI BUON NATALE (scusate il ritardo) A TUTTI, MA PROPRIO TUTTI VOI.








Un caloroso abbraccio Lara

venerdì 23 dicembre 2011

1. 2. 3. VIA....



Sta per finire quest'anno, ma sta per cominciare finalmente qualcosa di nuovo, qualcosa a cui da tempo volevo dedicarmi ma che per vari motivi non ho fatto prima.



E' un omaggio alle capacità culinarie di Baby, che più volte abbiamo potuto provare dal vivo (ricordiamo tutte la cena per sei, vero amiche?) ma che non abbiamo ancora trovato il tempo di raccontarvi...



Ora il nuovo blog LA TAVOLA DI BABETTE esiste e da stasera potrete vederlo direttamente da questo blog.



Barbara è molto modesta e le sembra sempre di non riuscire ad aggiornarlo regolarmente... Carissima, vedrai che ti aiuteremo e tu non dovrai sentirti condizionata, ma dovrai raccontarci tutto il piacere che provi nel cucinare, nel sistemare le tue tavole ad opera d'arte e nel trovare nuove ricette. Noi le proveremo tutte e poi ti diremo.



Non vediamo l'ora.

Lara

lunedì 19 dicembre 2011

MI SONO MESSA AL LAVORO...





Avrei voluto scrivere qualcosa su chi ora non c'è più, ma tutto quello che mi veniva in mente era troppo o troppo poco...





Così mi sono messa al lavoro, dopo aver pensato, per tutti questi giorni, ai "suoi" lavori, alla cura e alla parsimonia che metteva nella ricerca dei colori, alla mano ferma, perfetta per fare punti tutti uguali, regolari e della consistenza giusta.





Ho pensato alla fantasia che metteva nel progettare sempre qualcosa di nuovo e a come condivideva le sue idee con chi le stava intorno...



Mi sono messa al lavoro ed ho TENTATO, ma proprio tentato, di fare una piastrella per la coperta di Barbara, che potesse assomigliare in minima parte ai "suoi" lavori.


Ho usato colori caldi e avvolgenti come la sua voce e il suo sorriso, ma non c'è l'azzurro dei suoi occhi, perchè quello ci rimarrà sempre nella mente.


Grazie, carissima, perchè ci hai sempre sostenute nella nostra avventura...


Lara


venerdì 16 dicembre 2011

14, 15 e 16 DICEMBRE





Potreste ben dire "Ma che avvento è, se ogni volta unisci due o tre giorni?" Avete tutte le ragioni del mondo, lo so, per protestare e affermare che l'anno scorso il nostro avvento era più fantasioso, ma so anche che potrete capire...






Per aiutarvi ad immaginare i salti e le capriole che qualche volta, solo qualche volta, riusciamo a fare, vi propongo quelli fatti da un personaggio molto speciale...







BABBO NATALE!









Come sapete, se ci seguite (e sono sicura che molte di voi ci seguono, in punta di piedi...), spesso cerchiamo di coinvolgere nel lavoro manuale altre persone oltre a noi quattro, di cui sapete ormai tutto.






Durante i nostri knit, quindi, possiamo osservare svariati tecniche, il lavoro a maglia, l'uncinetto, il ricamo a punto croce, l'hardangher o il cucito. Insomma, possiamo proprio dire che sappiamo fare un po' tutto (modesta, vero?) A volte anche l'autrice di questi lavori si è unita a noi, non sappiamo se più per la compagnia o, come dice lei, perchè "è un'occasione in cui il lavoro va molto avanti.."





A forza di insistere un giorno ci ha mostrato questo bellissimo lavoro e credo che in questi giorni sia proprio adatto per un post da "capriole e piroette".

Eccole tutte insieme per divertirvi un po'.






A domani Lara

martedì 13 dicembre 2011

12 E 13 DICEMBRE




Di certo non possiamo dimenticare questi due giorni così importanti per noi e per le nostre bambine... Quando arriva S. Lucia l'eccitazione è così tanta, dalle nostre parti, che ce la scambiamo da figlia a mamma, da mamma a figlio e viceversa ancora... Noi mamme ieri eravamo indaffarate a preparare le ultime cosine, perchè sembra di averne sempre poche, mentre le bimbe erano al corso di danza. Di corsa a casa, poco da cena perchè lo stomaco è chiuso e poi, armati di guanti, berretto e campanellino siamo andati in piazza dove ci aspettavano i ragazzi della Pro Loco. Ormai è tradizione che "la Santa" raccomandi ai bambini di fare i bravi per tutto l'anno, dopo aver raccontato la sua "vera" storia.




La manina di mia figlia non mi ha mai mollato, ed ogni tanto la sentivo tremare d'improvviso... I suoi occhi spalancati non perdevano nemmeno un attimo di questa apparizione e alle mie domande non dava risposta perchè sembrava aver perso completamente la voce.




Quando poi se n'è andata (a preparare dolci e balocchi) è cominciata la raffica di domande: " Ma come fa? Ma dove va adesso? Ma perchè aveva quella maschera? Ma come aveva gli occhi?..."




Credo che ogni mamma abbia una magia diversa da raccontare, a seconda di come ha vissuto la "sua" S. Lucia. Infatti ogni anno rivivo l'emozione di quell'attesa, l'unica che veramente mi ha sempre emozionato, tra le ricorrenze. Stamattina, era ancora notte, ho visto la felicità negli occhi dei miei bimbi, anche di quello più grandicello, e sono convinta che anche loro sapranno raccontare la magia ai loro piccoli, un giorno.




Lara

domenica 11 dicembre 2011

11 DICEMBRE

Ogni anno, per Natale, mi vengono sempre in mente tanti modelli hand-made che potrei fare come regalo per tutti i miei famigliari e amici. Ogni anno, però, non riesco a trovare il tempo di fare tutto e allora, come al solito, devo scegliere...




Quest'anno credo che l'unica persona, o quasi, che potrà ricevere qualcosa di fatto a mano sia la mia nuovissima cognata, per la quale devo ancora finire il lavoro completo, ma che sono sicura apprezzerà ciò che riuscirò a darle.





Ecco quindi il mio lavoro a uncinetto, per la sua vetrina in legno.



Qui invece si vedono in particolare il punto e l'effetto-striscia.

A domani.

sabato 10 dicembre 2011

10 DICEMBRE (GIVEAWAY)



Proprio così, è arrivato anche per noi il momento di organizzare un giveaway carino per le nostre lettrici. In realtà ciò che vogliamo regalarvi è poco natalizio ma ha un grande significato per il nostro gruppo.


E' un cuoricino bianco che qualche tempo fa, grazie all'idea lanciata da Barbara, abbiamo fatto cucire alla nostra amica K., che è una brava sarta. Ce ne aveva cuciti parecchi, ma tutti gli altri hanno trovato posto in qualche bella casa. Il bordino giallo è stato poi confezionato e attaccato lungo la cucitura da Graziella, che in queste cose è di sicuro un'artista. Il fiorellino infine è opera di Marisa, a cui il lavoro all'uncinetto risulta sempre preciso e curato.




Avete tutto il diritto di chiedervi allora cosa abbia fatto io... Mi permetto di "osare" la risposta dicendovi che ho fatto le foto e il post.


Dai, non ridete, lo so che è poco, ma con il pensiero c'ero anch'io, ogni volta che lo osservavamo, che lo commentavamo e che ci davamo una botta di autostima dicendo quanto ci piaceva...


Ora tocca a voi, se vi piace potete essere fortunate e vedervelo recapitare a casa semplicemente lasciando un commento, nient'altro.


Insieme potrebbero esserci gli altri due cuori della foto o altre cose, vorremmo lasciarvi la sorpresa.


P.S. Il nostro giveaway scadrà il 24 dicembre 2011. Affrettatevi, amiche.

9 DICEMBRE



Succede così: a volte le sorprese dell'ultimo momento mi riescono ed altre volte no! Durante la settimana continuavo a pensare di potermi recare a Condino per vedere la mostra-vendita di libri di cui Barbara mi aveva parlato... Oggi non posso perchè..., domani questo, posdomani quello e giovedì sera penso: "potremmo fare una sorpresa a Barbara e portare un po' di knit da lei, venerdì." Sapevo che lo scrittore per ragazzi Alberto Denti avrebbe parlato agli insegnanti, ma con il figlio che non stava bene e il nonno che arrivava dall'ospedale, non sarei comunque riuscita a parteciparvi. Chiamo quindi Ale e Marisa e concordiamo tutto. Sembrava fatta! Non ho pensato però che Baby sarebbe stata alla presentazione e che il tutto si sarebbe prolungato... La farmacia inoltre mi aspettava e così ho fatto un buco nell'acqua.



Forse le nostre bimbe si sono divertite lo stesso, con libri bellissimi da sfogliare, palloncini coloratissimi da far scoppiare e colori per il viso..., ma a me dispiaceva tantissimo di esser stata troppo impulsiva.



Scusami quindi Alessandra se per non dirmi di no ed arrivare in tempo hai corso tutto il giorno e scusami anche tu, Marisa, se in uno dei pochi momenti in cui questa settimana potevi goderti la tua casa ti ho fatto muovere di nuovo.





Infine scusami anche tu Barbara per non compreso appieno il tuo impegno e non averlo rispettato. Che aggiungere? Portate pazienza, la prossima volta rifletterò più a lungo.



Al prossimo post. Lara



giovedì 8 dicembre 2011

8 DICEMBRE




Il Natale si sta avvicinando a passi lievi, cominciamo a vedere alberi accesi sempre più spesso, addobbi esterni ed interni e vetrine dei negozi rosse e oro....


Intanto si moltiplicano mercatini in ogni paese, ma oggi ho visto quello organizzato nel borgo di Rango. Il tempo era molto bello ed il sole scaldava, ma le cantine, in cui erano sistemati tanti artigiani meravigliosi che offrivano articoli fatti a mano, emanavano un'umidità piuttosto intensa e caratteristica. Il profumo di vin brulè e bevande calde era però diffuso e riusciva a dare comunque un po' di tepore.


Ero con mia sorella e le nostre bimbe più piccole, ma proprio perchè non c'era il resto della famiglia abbiamo dovuto lasciare presto il bellissimo borgo e tornare a casa, cercando di sbirciare il più possibile perchè, aihmè, la macchina fotografica era rimasta a casa.



Ho acquistato questo biglietto d'auguri fatto a mano, che mi ha colpito per la sua bellezza.


Arrivata a casa l'ho messo vicino a quello che Graziella mi aveva confezionato per il mio compleanno e devo dire che sono davvero entrambi molto belli. Il lavoro minuzioso e paziente li rende di una bellezza particolare... Mi piacerebbe molto avere il tempo di farne almeno uno simile, chissà?!?....


Colgo l'occasione allora per fare tanti auguri di Buon Compleanno ad una nostra assidua lettrice, che non si apetterà certo questo.... (Ormai penserà che me ne sia dimenticata)


A domani Lara

mercoledì 7 dicembre 2011

6 E 7 DICEMBRE

Sull'angolo della finestra della mia cucina, in ogni momento dell'anno si possono scorgere vasetti fioriti in diverso modo che mi regalano pensieri positivi e serenità. Bulbi di narcisi o tulipani in primavera, ciclamini in autunno, rose di Natale in inverno, ma ora nel mio angolino c'è questo fiore.


Quando rientro a sera e vedo nuovi germogli, sospiro e poi, pensando "finalmente a casa", osservo il colore che s'illumina...




Anche un giacinto rosa sta fiorendo sempre lì... e la magia si ripete ogni volta!

A domani. Lara

lunedì 5 dicembre 2011

5 DICEMBRE



Oggi le nostre tre bambine sono arrivate a casa con un invito davvero speciale!


E' bastato un cartoncino bianco su cui attaccare della coloratissima carta-riso, delle panciotte e faccine fatte con i polpastrelli delle dita colorate di bianco, qualche cappellino, qualche fiocchetto ed ecco sei pupazzi di neve pronti ad esultare per la festa di Natale.


Anche questo è hand-made... e le mani sono piccole,piccole...


Solo uno è triste: forse il suo naso è troppo arancione o semplicemente non è contento quando vede che molte persone ci seguono e poche commentano i nostri post...


E allora, dai che ce la fate, fateci vedere i vostri commenti!


A domani Lara

domenica 4 dicembre 2011

3 E 4 DICEMBRE



Un po' in ritardo, lo ammetto, ma anche oggi tento di deliziarvi con due articoli prodotti a mano, che ci ricordano il Natale in arrivo.


E come potevo non proporvi due oggetti fatti dalle mani esperte e delicate della nostra amica knitter Marisa.


La campanella è stata uno dei regali che lei aveva confezionato per noi l'anno scorso, in occasione di questa magica festa. Insieme aveva preparato anche un bellissimo sacchetto-cuscino in tinte e stoffe natalizie, con leccornie e caffè all'interno, che vi mostrerò in un altro momento.


Il tutto era legato da un bellissimo cordoncino hand-made alla cui estremità era posto questo bellissimo lavoro... L'anno scorso, questo meraviglioso regalo è finito tra gli altri addobbi sull'albero, ma quest'anno gli ho trovato uno spazio molto speciale. Dal tavolo della mia cucina, mentre parliamo, mangiamo, facciamo i compiti o disegnamo possiamo continuamente alzare gli occhi e osservarlo.


E' un bellissimo fiocco di neve, che ci ricorda che in inverno di solito fa freddo e qualche volta tutto diventa bianco. Sarà per questo che la notte scorsa ho sognato una bella nevicata e i bambini che alle 8 del mattino slittavano dietro casa?

venerdì 2 dicembre 2011

AVVENTO: 1 E 2 DICEMBRE.

Forse l'impennata di utenti che ieri sera ha "aperto" il nostro blog si aspettava di scoprire che anche per noi era cominciato l'Avvento e che già il primo giorno ci fosse un post, come l'anno scorso. Per rassicurarvi vi informo che abbiamo proprio intenzione di ripeterci, anche se di sicuro qualcosa sarà diverso. Oggi, come inizio, vi propongo un Avvento bianco e delicato, con un certo non so che di romantico e qualcos'altro di vintage, molto molto bello.








Ma per farvi ridere devo farvi sapere che ho "rubato" questi scatti al giardino della nostra knitter Baby, che oggi lavora e non lo sa... Chissà cosa penserà, se andrà stasera a leggere ciò che ho scritto!?! Il cancello era aperto perchè il furgoncino di un muratore potesse entrare ed uscire, ho messo la macchina fotografica in borsa e al mio ritorno dal lavoro... Sono andata a fare le fotografie... Cara Barbara, forse dovresti spiegare a quel muratore che non andavo a spiarlo, ma come potevo dirgli cosa facevo? Sarei sembrata proprio matta.Questa foto, con la foglia caduta sopra la ghirlanda, mi è piaciuta molto come idea della fine di questo autunno un po' strano e l'arrivo del Natale, in ogni caso, a renderci quella magia che tutti aspettiamo.


Così ecco il nostro inizio di Dicembre, delicato e in punta di piedi. A domani Lara

mercoledì 30 novembre 2011

IL BELLISSIMO GILET DI BABY







Se in questi giorni vi doveste recare in qualche biblioteca vicino a noi, non potreste non notare una ragazza che indossa un meraviglioso gilet, in un colore invernale e molto particolare. Se siete intenditrici potreste notare subito che è stato fatto completamente a mano, in un unico pezzo e che l' amica che lo indossa lo fa con molta soddisfazione.

Ed ha ragione... Barbara ha lavorato a questo modello con entusiasmo, anche se lo aveva cominciato "per fare qualcosa".





Proprio così, è partita da un cerchio di catenelle e punti alti che formano la rete di cui è composto il capo-lavoro.


Il filato è morbido, leggero e soffice (credo ne abbia usato 4 gomitoli da 50g) , i colori sono abbinati molto bene e "anche l'occhio è accontentato".

Ad ogni nuovo giro il lavoro si allargava, ha lavorato anche molte notti, mentre aspettava il marito, ma non si è persa d'animo e in un battibaleno il lavoro era indossato.


Sono sicura che ora molte amiche vorranno copiare il modello, che noi avevamo già visto in Pinterest, e così questo sarà il primo della serie (lunga o corta?)



Insomma, complimenti a Barbara e buon lavoro per queste settimane, che precedono il Natale, così intense e "ricche". Vorrei farti sapere che anche se le tue giornate saranno lunghe ed avrai tanta voglia di arrivare a casa tua, potresti comunque fermarti per un caffè ristoratore, o due chiacchere con un'amica, e magari trovare il tempo, a sera tarda, di vedere le novità del nostro blog, mi raccomando!

A presto Lara