Chi sono...

Chi sono...
Mi chiamo Lara, amo la semplicità delle cose di ogni giorno e la compagnia delle amiche. Da sempre mi accompagna il mio lavoro a maglia ma mi piace dilettarmi anche con il ricamo, l'uncinetto, la cucina e tutto ciò che può rilassarmi e distogliermi dagli impegni. Mi piace il mio lavoro ma mi piace anche passare del tempo a casa per ritrovare la carica necessaria. Ringrazio tutte le persone che passeranno di qui e quelle che vorranno dirmi la loro opinione sui miei lavori saranno le benvenute. P.S. Dicono di me che il mio bicchiere è sempre mezzo pieno: mi piacerebbe riempire anche quello delle persone che lo vedono mezzo vuoto.

Lettori fissi

sabato 17 marzo 2012

DA COSA NASCE COSA...

In questo blog a tante mani, perchè proprio così si può definire, abbiamo parlato, sì dei nostri lavori ma abbiamo anche dato spesso il giusto spazio alle creazioni di amiche, nipoti, sorelle, nonne, zie, cugine ed ora tocca proprio a questa opera di mia cognata, che lavora moltissimo con ago filo e... uncinetto.
Lei è una persona che di sicuro ha colto appieno il senso del riciclo ed è formidabile nel trasformare tutto quello che lei considera riciclabile.
In questo caso l'oggetto in questione era un grande sacco in cotone grezzo che la sua mamma usava per riporci la farina da polenta.
L'ha scucito, l'ha rifinito e poi ci ha aggiunto dei bellissimi intermezzi a filet, che gli donano un gran bel tocco e che lei stessa ha ideato considerando lo spazio e il cotone a disposizione.
Quando l'ho visto stamattina le ho subito chiesto di poterlo fotografare, perchè mi piace molto, sa di altri tempi, di cose semplici e di ... montagna. Infatti presto sarà sul suo grande tavolo in montagna e stava già pensando di metterci sotto una tovaglia colorata per far risaltare il disegno.
Insomma, un altro bel lavoro dove la creatività, la manualità e il riciclo l'hanno fatta da padrone.
A presto Lara

5 commenti:

  1. Di chi sono queste mani esperte?

    RispondiElimina
  2. Fantastico, magari è anche tela tessuta a mano!

    RispondiElimina
  3. Ma sei la D, vero? Conosco le tue mani, e anche la tua casa in montagna... bravissima sul serio, mi piace molto l'idea e soprattutto il risultato!

    RispondiElimina
  4. molto bello... rievoca il passato, la cucina con la stufa, il vecchio tavolo con la panca....
    MGrazia

    RispondiElimina
  5. Passato e presente, bell'accostamento!

    RispondiElimina