ACQUA E... NEVE AD AGOSTO



FOTO DELLO STRETTA FESSURA IN CUI SIAMO PASSATI: BELLISSIMO!







Quando si va a fare una camminata di 5-6 ore in montagna si fa il pieno di emozioni e di cose belle da vedere. Ieri abbiamo raggiunto il "Passo del Frate", sui monti di Roncone, a quota 2248m. Quindi di cose da raccontare ce ne sarebbero davvero tante, ma mi limiterò a parlarvi dell'acqua che ha fatto da sfondo a tutto il nostro viaggio.

I Corsi d'acqua e le cascatelle erano ovunque e ad un certo punto abbiamo potuto toccare anche... la neve, quella che non si è ancora sciolta dallo scorso inverno.


La cima, dove si arriva passando da uno stretto cunicolo, permette di vedere le valli da una parte e dall'altra e il grande sasso detto "IL FRATE" è corroso dall'acqua, perchè la roccia è molto friabile. Anche negli stanzoni freddi, costruiti dai militari durante la prima guerra mondiale, si può sentire tutta l'umidità dell'acqua che scorre ovunque, dentro la roccia bianca.

Emozioni di soddisfazione, stupore e positività mi hanno accompagnato durante il percorso e mi hanno caricato di tanta energia, di voglia di fare ancora e ancora.


Al ritorno siamo andati a vedere anche un blocco di neve che, eroso dall'acqua del fiume, formava una specie di grande coperchio.



Credo che questo fiore abbia davvero trovato un posto tranquillo in cui crescere... con poca terra e tanta acqua.
Così le foto raccontano del nostro viaggio e dell'acqua, fresca e pulita che abbiamo seguito.
Lara


Commenti

  1. Che bello...la camminata verso il Passo del Frate è una delle più spettacolari che io ricordi. Non vedo l'ora di poterci tornare, quando i bambini saranno sufficientemente grandi! Intanto ammiro le tue foto!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari