Chi sono...

Chi sono...
Mi chiamo Lara, amo la semplicità delle cose di ogni giorno e la compagnia delle amiche. Da sempre mi accompagna il mio lavoro a maglia ma mi piace dilettarmi anche con il ricamo, l'uncinetto, la cucina e tutto ciò che può rilassarmi e distogliermi dagli impegni. Mi piace il mio lavoro ma mi piace anche passare del tempo a casa per ritrovare la carica necessaria. Ringrazio tutte le persone che passeranno di qui e quelle che vorranno dirmi la loro opinione sui miei lavori saranno le benvenute. P.S. Dicono di me che il mio bicchiere è sempre mezzo pieno: mi piacerebbe riempire anche quello delle persone che lo vedono mezzo vuoto.

Lettori fissi

venerdì 22 aprile 2011

SALTA, SALTA CONIGLIETTO

Diceva così una canzoncina da bambini che viene subito in mente guardando questo mio nuovo lavoro. Qualche giorno fa, cercando qualche ispirazione ( non che non sapessi cosa fare, certo, ma così per curiosare) mi sono imbattuta su Garnstudio in questo modello.
Ho fatto subito una stampa e l’ho messa nel mio raccoglitore, pensando che al più presto l’avrei cominciato.



Finalmente ho trovato un po’ di tempo e mi sono messa al lavoro. Dopo qualche riga a legaccio e una piccola cucitura si vedeva già qualcosa ma non tutto.



Occhietti, nasino e nastrino rosa hanno fatto diventare questo coniglietto una coniglietta.



Non vi sembra che in questa foto il coniglietto arancione sembri guardare in modo strano il suo nuovo amichetto? A dir la verità potete scegliere voi come definirlo: copriuovo o marionetta?



Intanto è sulla mia finestra a ricordarmi che tra poco sarà Pasqua. AUGURI a tutti di un sacco di emozioni e tanti colori, un bel sole caldo che riscaldi il cuore e se non ci sarà lo penseremo e sarà come se ci fosse.



P.S. Mentre vi scrivevo mi è arrivato un caffè… Queste sì sono soddisfazioni!

mercoledì 20 aprile 2011

IL KNIT-LUNEDI’



Abbiamo ricominciato. Ci siamo ritrovate a fare il knit del lunedì. Assente giustificata la nostra maestra, a cui dedichiamo questo post.
La casa era quella di Marisa, dato che la sua piccola è varicellosa da alcuni giorni (qualcuno mi spiegherà come mai i bambini possono essere bellissimi anche a pois).
Le bambine in salotto già se la ridevano come matte, e poi litigavano come pazzerelle e poi giravano col monopattino.
Noi tre sedute in cucina; una fetta di colomba al cioccolato, un buonissimo caffè freddo (che dal giorno in cui Graziella ce lo ha fatto conoscere praticamente teniamo tutte in frigorifero!) e tutto riparte da dove l’avevamo lasciato.





Marisa ha deciso di avviare un lavoro in cotone, Lara aveva un progetto in testa e sognava di avviarlo presto, la sottoscritta con un lavoro avviato ancora in lana (e ancora di una sciarpa-scialle di tratta!).
Prima di salutarci Lara distribuisce a tutte noi un pensiero che ci ha portato dalla sua vacanza: due angioletti dorati che sorreggono una candela, per ricordarci che, anche da lontano, ha pensato a noi. Eccoli qui, nella foto, insieme rappresentano noi quattro, non vi pare?



Chiacchiere, pensieri, risate, sogni … ogni volta si ricomincia e, anche se molti giorni sono passati dall’ultimo knit, abbiamo tutte sentito la mancanza di questi momenti perché, come dice l’ottimista del gruppo, una volta “assaggiato, il knit, è difficile smettere!”.
E chi ne ha intenzione, poi?!

Mi siete mancate ragazze!
Barbara

giovedì 14 aprile 2011

MESSAGGIO



Il messaggio in questione è per quella signora che ieri mattina, verso le 10.00 ho incontrato al lavoro. Questa bella ragazza mi ha confessato di seguire sempre il nostro blog, e si capiva perché sapeva tutto quello che abbiamo scritto e fatto. E’ stato un vero piacere parlare di queste cose con lei. In particolare le piacevano le scarpine fatte da Graziella e mi ha detto che avrebbe voluto copiarle per un nuovo bimbo in arrivo.



Allora il messaggio è proprio questo: APPENA CI INCONTREREMO ( visto che ora dovrebbe arrivare il tempo) SEI UFFICIALMENTE INVITATA AL NOSTRO KNIT PER LAVORARE CON NOI! Sarà un vero piacere e anche tu ti divertirai, ne sono certa. A presto. Lara

sabato 9 aprile 2011

CI RIPROVO!

Ogni volta che inizio un nuovo lavoro mi do un tempo per finirlo ed ogni volta penso che quello sia più veloce degli altri. Ho imparato che NON è così… Ho avviato questo vestito per la mia piccola e mi sembrava che il lavoro fosse molto veloce e in effetti lo è stato fino ad un certo punto. Ho fatto persino un elastico per i capelli in tono con il vestito.





Poi il lavoro ha avuto una battuta d’arresto e, intanto, è arrivato il caldo. Stamattina, visto che dovevamo comunque stare in casa per la varicella, mi sono seduta e l’ho finalmente terminato. La mia bimba l’ha indossato e, visto il caldo, siamo uscite solo per fare poche foto.







Questo vestitino è nato dall’idea di provare a mettere insieme vari colori, (sono ben sette e non vi dico quanti erano i fili da fermare nella cucitura) e poi, come faccio spesso, l’ho pensato mentre il lavoro proseguiva, qualche prova, ed eccolo…



Ora CI RIPROVO… voglio fare una copertina per un bimbo che nascerà in giugno, ma per ogni evenienza ho abbandonato l’idea di farla in cotone e la farò in lana, perché conoscendomi potrei farla andar bene anche più avanti… Avrò di nuovo un tempo massimo e non smetterò mai di darmelo. Chissà se un giorno riuscirò a stupirmi da sola! A presto. Lara.

domenica 3 aprile 2011

SIAMO TORNATE!

Ebbene, vi sarete chieste come mai il nostro blog si era fermato un pochino?!? Come al solito avevamo in ballo una sorpresa per voi che ci leggete. In realtà due di noi sono state indaffarate in altre faccende ( possiamo chiamare così il nostro lavoro?), ma Marisa e Graziella si sono date un gran daffare per questa novità… La proposta è stata quella di mettere i nostri prodotti fatti a mano in una vetrina di una biblioteca, a disposizione di chi l’avesse chiesta.





L’occasione ci è sembrata allettante e così abbiamo movimentato un po’ la cosa. A dire il vero, come dicevo, le nostre socie si sono date molto da fare. Hanno tricottato scarpine, farfalle, braccialetti, poi hanno cucito e addobbato porta-cellulari e pizzi e infine hanno addobbato con molta cura la vetrina in questione.







Tutto questo all’insegna del colore e della vivacità, non tralasciando un pizzico di eleganza e fantasia.









I bavaglini con i porta ciuccio sono di grande delicatezza ed ogni cosa porta il pensiero alla primavera. Speriamo quindi che qualcuno, passando distrattamente lì davanti, possa notare il lavoro delle nostre socie, possa apprezzarlo e magari andare a cercare il nostro blog per leggere e commentare… Sarebbe proprio bello!!! Ah, dimenticavo… Tutto questo sarà esposto per tutto il mese di aprile, a presto e grazie a tutti….