14 E 15 DICEMBRE


Se questo post non avesse questo nome si chiamerebbe “EMOZIONI” perché in questi ultimi giorni ho potuto davvero farne il pieno. Come già sapevate non avevo a disposizione il PC durante la settimana e non ho potuto scrivervi nulla di nuovo, così il mio blog sembrava un po' arido, forse vuoto, anche se automaticamente si pubblicavano le poesie e le foto che avevo programmato. Ora, dopo il vortice di cose che ho fatto, vi posso scrivere tutto ciò di cui voglio parlarvi e farvi partecipi delle mie emozioni.
Tornando quindi a ritroso fino a giovedì, devo dire che in attesa dell'arrivo di S.Lucia ero emozionata anch'io, come la mia piccola che non stava più nella pelle, ma lo erano anche i miei figli più grandi, nonostante la sorpresa non fosse più così grande. E' stato bellissimo tornare giovedì dal lavoro e trovare il mio maggiore che era tornato a casa da scuola solo per godere della magia di quella notte e vedere l'agitazione degli altri due nell'attesa. Ne abbiamo goduto tutti insieme al mattino verso le tre, quando si è svegliato il figlio di mezzo ed insieme sono andati a scoprire quali regali la cara Santa Lucia aveva portato loro.

Ma quella notte, nel piatto c'erano, oltre alla camomilla, i biscotti che io e mia figlia avevamo cucinato e per cui vi darò la ricetta.
Occhi stanchi, tanto sonno per tutto il giorno ma anche tante, tante emozioni nel trovare regali speciali da tutti i parenti. L'adrenalina era a mille e ragionavo sulla bellezza del provare tanta gioia in un solo giorno. Mi sono detta molto felice del fatto che i miei figli in questo mi somiglino: ho bellissimi accesi ricordi dei 13 dicembre degli anni passati....
E poi? Cos'altro? Ho passato la giornata di sabato dividendola tra lo sport dei bambini e l'organizzazione del pranzo di oggi.
Ieri erano previsti un torneo per uno, che pratica il tennis, e una lezione aperta di danza per l'altra. Anche qui, nel mio piccolo, mi sono divertita e insieme sentita soddisfatta...

 
Ma il pranzo? Oggi avevo previsto una ventina di ospiti per cui ho cucinato molto volentieri antipasti, primi e secondi, per festeggiare la maggiore età di mio figlio. Tutti insieme per vederci, per interrompere le solite corse settimanali, per iniziare a festeggiare in anticipo, perché il Natale è vicino... e poi continueremo. Lui continuerà a festeggiare con i suoi amici, da domani, ma oggi me lo sono proprio goduto..
Con tutto questo carico di gioia penso che non sarà una settimana troppo impegnativa, perché in ogni momento potrò ripensare e godere di ciò che ho vissuto in questo ultimo, lungo, intenso week-end.
Alla prossima.
Lara
P.S. Scusate per le foto ma il breve tempo non mi ha permesso di farne altre di migliori....
 

Commenti

  1. La tua descrizione della giornata è a dir poco stupenda si sente tutta la tua emozione è una sensazione bellissima a presto!

    RispondiElimina
  2. Grazie Vanessa, è molto bello riuscire a trasmettere emozioni... A presto...

    RispondiElimina
  3. ....che bel racconto di mamma e figli.......il Natale è anche questo anzi soprattutto anche questo....tante tante belle cose
    buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Natale è questo e tante altre cose... A presto.

      Elimina
  4. Sono felice che tu abbia passato due bellissimi giorni. Ely

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Due bellissimi giorni... prima di altri altrettanto belli.

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari