Chi sono...

Chi sono...
Mi chiamo Lara, amo la semplicità delle cose di ogni giorno e la compagnia delle amiche. Da sempre mi accompagna il mio lavoro a maglia ma mi piace dilettarmi anche con il ricamo, l'uncinetto, la cucina e tutto ciò che può rilassarmi e distogliermi dagli impegni. Mi piace il mio lavoro ma mi piace anche passare del tempo a casa per ritrovare la carica necessaria. Ringrazio tutte le persone che passeranno di qui e quelle che vorranno dirmi la loro opinione sui miei lavori saranno le benvenute. P.S. Dicono di me che il mio bicchiere è sempre mezzo pieno: mi piacerebbe riempire anche quello delle persone che lo vedono mezzo vuoto.

Lettori fissi

giovedì 5 aprile 2012

VINTAGE BABY

Chi ci segue sempre si sarà accorto di sicuro che da tempo non proponiamo nuovi modelli o grandi lavori. In realtà tutte siamo un po' impegnate ma non disdegniamo mai quattro ferri a maglia o qualche punto a crochet, di cui presto comunque vi mostreremo l'effetto finale.
Intanto vi voglio far vedere queste tre magliettine che avevo confezionato per il mio primo figlio, quando aveva forse un anno.

In seguito le ho messe agli altri due figli, anche se un maschietto e una femminuccia, perché mi sembravano davvero unisex...
A righe con gettati rossa e gialla...
Ora che le riguardo a distanza di tempo devo proprio ammettere che in quel mio lavoro, della prima estate da mamma, c'era di sicuro un po' di voglia di mettere addosso al mio piccolo qualcosa che assomigliasse a me, un po' femminile...
Trecce e grana di riso lavorati con i ferri 2,5...
Probabilmente ne ero così convinta che nessuno me l'ha mai fatto notare... Per fortuna!
Eppure se ci ripenso, ricordo che all'epoca tutti (forse) portavano magliette così, ma il mio mi sembrava il più colorato e solare... (cuore di mamma)di tutti.
A rigoni bianchi e verdi e punti fantasia...
Ci avevo messo bottoncini a forma di macchinina e orsetto e i filati in cotone mi erano stati regalati da una signora, nuova vicina di casa, che aveva saputo della mia passione...
I punti e i modelli erano come al solito nati dal mio gusto del momento e dalla creatività del momento, come tanti dei lavori che ho fatto.
Avevo molto tempo per lavorare, soprattutto la sera, e per il mio piccolo (allora piccolo, perché poi...) avevo fatto davvero tante cose sia in lana che in cotone, ma ero riuscita a farne anche per me...
Ho riposto tempo fa questi lavori in uno scatolone con la scritta: "piccoli" ma spero di poterli tirar fuori ancora tutti per darli a qualche famigliare in attesa di nuove nascite: infatti ho cugini e cugine, nipoti, e altri parenti che potrebbero usarle ancora ed apprezzare il mio lavoro. Chissà!?!
Alla prossima Lara

5 commenti:

  1. Davvero belle queste magliette vintage, in quella gialla e rossa traforata si intuisce un forte desiderio di ampliare la famiglia con una femminuccia.

    RispondiElimina
  2. Dolcissimi ricordi...

    RispondiElimina
  3. Tramandare i golfini in famiglia è una cosa che noi abbiamo sempre fatto con i nostri figli e adesso incominciamo con i pronipoti, la trovo una cosa tenerissima, ogni maglioncino con il passaggio trasporta ricordi, sogni e coccole ed è un modo per non dimenticare nulla! Auguri.

    RispondiElimina
  4. Se non sai a chi darle, mettile via per i figli dei tuoi figli, anche la mia bimba ha indossato e indossa tuttora dei miei vestiti, devo dire che mi piace molto...

    RispondiElimina
  5. bellissimi maglioncini, ancora attuali!!!!
    MGrazia

    RispondiElimina