L'angolo magico

L’sms diceva: “ Oggi il caffè lo prendiamo nella mia cucina e il Knit lo facciamo nella mia soffitta. Ci sei?” Subito abbiamo mandato la risposta e l’arrivederci a dopo…
La soffitta? In realtà da qualche giorno la nostra amica ci raccontava delle pulizie che doveva fare “di sopra” ma mai ci aveva detto cosa ci fosse….
Innanzitutto ci accoglie nella sua cucina ( che rispecchia in toto la sua personalità, com’è giusto che sia) e ci offre un buonissimo dessert preparato con mele, prugne, uva passa, un’aggiunta di amaretti e di cannella… Una vera specialità!!!!
Il caffè viene servito come al solito in modo splendido, qualche volta è al cioccolato, altre alla nocciola o all’amaretto, ma come sempre unico. ( Forse sarà anche la compagnia!)
Dopo un po’ finalmente ci invita nella sua soffitta…
Saliamo un po’ di scale in legno e… SORPRESAAAAAAA




Si presenta davanti a noi una stanza, divisa a sua volta in due parti, che è il sogno nascosto di tutte quelle mamme e donne che amano lavorare ai ferri, all’uncinetto, cucire, costruire e … sognare. Una grande finestra tutta in legno ci mostra il sole che ancora fa capolino sulle montagne di fronte e sul suo davanzale oggetti in legno ci portano tanto calore,



mentre il cavallino a dondolo ha un certo nonché di nostalgico.



Anche le candele bianche, riposte in ordine nel cestino, danno un tocco elegante alla mensola. Su uno scaffale, in bella mostra, libri vecchi e nuovi, mentre lì vicino la stufa riscalda l’ambiente con un caldo avvolgente e profumo di legna secca.
Ma, meraviglioso e imponente nella stanza, non possiamo non notare un telaio in legno che la nostra amica usa per tessere i suoi tappeti. Ma non è una donna piena di risorse?



Vicino ad un’altra parete sono sistemate scatole di cartone piene di gomitoli di lana





e scampoli di stoffa sbucano da ogni angolo. Il cestino pieno di lunghe catenelle avvolte su se stesse, appeso al soffitto, dà un tocco molto casual al tutto. Ma una cosa che ci piace molto sono quelle sedie e il divano pieno di cuscini country, che sono una delizia!





E dietro la porta in legno bianca, con il vetro, le bambine del knit trovano spazio su un tavolo per disegnare e giocare! Oppure fanno movimento sul tappeto…



Chiacchieriamo, lavoriamo un po’, faccio alcune foto e subito sono le 18 passate. Qualcuno sbuffa, perché così il tempo passa troppo veloce, sembra di essere appena arrivate, ma la certezza che potremo tornare in questo posto meraviglioso ci rende positive, raccogliamo i nostri pacchetti, rimangono alcuni gomitoli di lana sul pavimento e le braci sul fuoco, mentre noi torniamo a casa cariche di idee, di voglia di fare e di pensare. Alla prossima e grazie dell’ospitalità!
L.

Commenti

  1. Sei davvero piena di risorse!!!! Grazie!!!!!
    Oltre che maestra nei lavori, lo sei anche nell'ospitalità!!
    Che belli saranno i prossimi knit-pomeriggio, davanti alla tua stufa e ai tuoi tappeti, mentre fuori soffia il vento autunnale ...

    RispondiElimina
  2. Grazie, grazie, grazie, in questa splendida "soffitta" si stà meravigliosamente bene, non vedo l'ora che venga il prossimo knit, per farci due risate e.... soprattutto per lavorare ... ciao a presto

    RispondiElimina
  3. Credo che faremo così tanti, ma così tanti lavori in un posto così bello, che non ci semrerà vero.... E poi continuo a pensare che da quella finestra si potrà vedere la neve che scende....fantastico! P.S. Le foto sono bellissime!

    RispondiElimina
  4. Carissima Lara
    se ti togliessi quei begli occhiali con le lenti rosa che porti sempre, ti accorgeresti che quell'angolo magico altro non è che una soffitta!!

    RispondiElimina
  5. HO VISTO QUESTA SOFFITTA-MANSARDA TANTE VOLTE MA MAI COSì BELLA E COLORATA! L'HAI SISTEMATA DAVVERO BENE...PECCATO IO ABITI COSì LONTANA...

    RispondiElimina
  6. Cara sorella
    sono le bimbe che rallegrano e scaldano l'ambiente. Sono vivaci e birichine. Chissà se verrà anche a loro la nostra passione.

    RispondiElimina
  7. Torno a Firenze il 3, sicché ci sono per la fiera dei pastori. Fammi poi sapere se vieni, così prendiamo un caffè insieme!

    RispondiElimina
  8. Cara amica blogger, qualche volta, se potessi, vorrei prestarti i miei occhiali che tu vedi rosa, così capiresti che ogni cosa è del colore che noi vogliamo.... Le nostre piccole direbbero YELLOW, RED, PINK and PURPLE... Bacioni

    RispondiElimina
  9. come ogni venerdì eccomi qui ... ma il mio commento settimanale lo rimando alla pagina successiva quella che parla della fuga a Bagolino perchè sono troppo curiosa di vedere come è andata però una cosa devo dirla ... bellissima la mansarda ... e per la mia casa nuova voglio assolutamente comprarmi un tappetto fatto così ...a dopo

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari