E’ tornata

Proprio così… dopo qualche giorno passato in ospedale, la nonna dagli occhi azzurri, che continuo a vedere azzurri e non cerulei come lei sostiene, è tornata a casa.

Noi tutte abbiamo sentito la preoccupazione della nostra socia intraprendente, abbiamo cercato di rassicurarla a volte e di incoraggiarla altre volte, ma abbiamo pienamente condiviso la sua apprensione ed ora….

E’ a casa!!!!!

Nel pensare a lei abbiamo di sicuro pensato ai lavori che aveva finito in modo meraviglioso prima di assentarsi, ossia i cuscini che hanno fatto bella mostra di sé al mercatino. Sono semplicemente splendidi, con quei colori meravigliosi, allegri e vivaci, combinati insieme con l’aiuto della figlia.


Ma l’immagine di cui voglio parlarvi, sempre senza voler toccare la sensibilità di nessuno, è quella che ho visto un giorno in cui sono andata a trovarla. La nipote aveva messo, per lei, in un sacchetto, un lavoro che aveva cominciato a casa, perché voleva fosse pronto sul nostro banco in piazza Garzetti.

Era una meravigliosa ciotola colorata, fatta a punto basso. La nipote l’ha presa in mano e, mentre chiacchieravano del più e del meno, si è messa a lavorare e, un punto dopo l’altro, è arrivata in cima. Allora la nonna, seduta sul letto, le ha spiegato come fare l’ultimo giro e terminarla. Io, lì vicino, osservavo i colori della ciotola e la naturalezza con cui le tre donne parlavano del lavoro… era evidente come il lavoro a maglia e uncinetto avessero sempre fatto parte dei loro discorsi, ed era così piacevole ascoltarle. La ciotola dava colore a tutta la stanza e sembrava d’essere altrove.


Questa immagine mi resterà per sempre nel cuore, con tutte le altre immagini positive e serene della mia vita. Con quelle che mi ricordano mia nonna che ricamava per tutti e che amava talmente i pizzi da attaccarseli a qualsiasi maglia o camicia che non ne fosse già fornita.

Alla mia cara amica, nipote della nonna dagli occhi azzurri, auguro di aver preso tutto, ma proprio tutto da lei, come ha già dimostrato in parte. AUGURONI!!!!!

Commenti

  1. Sono contenta che la nonna sia tornata a casa ... da quanto leggo le ciotole devono proprio avere i colori della nonna ... colori che risaltano come il bianco della neve che stamattina ho visto dalla mia finestra ... in totale contrasto con i colori autunnali della montagna ...
    Ps: ieri ho comprato una mantellina di lana che farò vedere a L per campione ... sicuramente qualcuna di voi la saprà fare più bella di una anonima comprata!! buona domenica...

    RispondiElimina
  2. Grazie alla cara amica che ha scritto questo bellissimo post, grazie a quella che, sempre rapida ed efficiente, lo ha messo sul blog, e grazie a tutte voi, amiche del knit, per i pensieri a favore della mia cara nonnina.
    Presto la nonna chiederà nuovi lavori da realizzare, perciò ... prepariamoci!!

    RispondiElimina
  3. Bentornata a casa! un giorno ci troveremo, perchè voglio imparare a fare quella famosa presina...che è il formato piccolo del meraviglioso tappeto che ha fatto a sua nipote. Auguroni e.. a presto!

    RispondiElimina
  4. Che delizia queste ciotole. Conoscevo una nonna che lavorava meravigliosamente bene all'uncinetto, certi punti minuscoli e precisissimi, peccato che non sia stata di più a guardarla lavorare. Anche lei aveva gli occhi cerulei!

    RispondiElimina
  5. belle colorate queste ciotole !

    RispondiElimina

Posta un commento

Pinterest

Pinterest
Curiosa nel mio pinterest

Post più popolari