OGGI CUCINO IO...


Questa frase non l’ho detta io, ma mia figlia stamattina, da poco sveglia, che avendo proprio ieri imparato a fare il pane, durante un laboratorio per bambini, voleva ripetere assolutamente l’esperienza.
 

Si era scritta la ricetta sulla pagina di un’agenda e la guardava in continuazione. Ha indossato il suo grembiule, ha raccolto i capelli, lavato le mani, preparato gli ingredienti e poi si è messa al lavoro.
 

Io l’ho aiutata pochissimo, solo a impastare un pochino, anche se le davo continuamente un’occhiata mentre cucinavo dell’altro. Lei ha praticamente messo insieme farina, sale, lievito e acqua secondo quello che ricordava da ieri. Quando l’impasto era omogeneo ha formato delle palline e le ha lasciate lievitare. ( Non troppo perché voleva mettere tutto in forno…)
 

La prima teglia è cotta troppo e i piccoli panini erano troppo secchi, mentre con la seconda abbiamo ottenuto piccoli panini più soffici, che sono volati via subito. E' stato molto difficile spiegarle che fare il pane non è proprio semplicissimo, ma il suo entusiasmo era tanto e tale....

Quando poi una bimba come la mia dice “oggi cucino io” non si può più fermare tanto facilmente e così, prima di andare a far visita ad una zia, aveva già preparato due nuovi impasti, che ha messo a lievitare.
Al nostro ritorno a casa le è venuta l’idea di farne delle pizzette e, alla sua richiesta, il mio secondo figlio ha acconsentito ad aiutarla. Uno faceva le forme, dopo averle appiattite con il mattarello, mentre la piccola metteva pomodoro e formaggio.

Per cena erano pronte delle pizzette davvero niente male, appetitose e speciali, che mi hanno permesso di sorridere contenta nel vedere i miei figli che cucinavano, quasi da soli.

Chissà se tornerà loro la voglia di cucinare o se inventeranno altre attività come succede ogni giorno…

Alla prossima.

Lara

Commenti

  1. Sicuramente le tornerà e ogni volta migliorerà e questo le farà venir voglia di tentare ancora e ancora..... mi ricorda tanto mio figlio:))
    Buona domenica
    Woody

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero... e ogni volta sarà più soddisfatta. Saluti cari a tuo figlio... A presto.

      Elimina
  2. per i bambini cucinare è un gioco piacevole........complimenti alla piccola cuoca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacevole e divertente, che li accompagnerà sempre. Grazie della visita. A presto.

      Elimina
  3. E' meraviglioso vedere questa piccola donna alle prese con la cucina, speriamo mantenga la passione.....e complimenti Lara per la tua maglia estiva...un bel lavoro certosino.

    RispondiElimina
  4. Grazie cara Birbolina: i tuoi commenti mi fanno sempre piacere. A presto.

    RispondiElimina
  5. ahhahah, che belli che sono i bambini quando ci prendon gusto.. cucinare poi secondo me è antidepressivo e fa bene all'anima.. insegna a tua figlia a fare le torte!! quando è inverno e piove da una settimana ti tirano il morale alle stelle :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sì, spesso ci divertiamo a cucinare: faremo anche le torte... Cucinare, in genere, è una delle attività che mi piacciono e mi fanno stare bene. A presto.

      Elimina
  6. Che teneri i tuoi bimbi e che bravi,sono sicuramente buone le loro pizzette,fatte con tanto amore!!Un bacione a tutti e due...chissè magari futuri cuochi!!

    RispondiElimina
  7. Chissà se saranno cuochi... di sicuro cucineranno in casa loro... A presto.

    RispondiElimina
  8. Che carina, ne mangerei volentieri anche io. Ely

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te ne manderei da assaggiare, se ce ne fossero ancora... A presto.

      Elimina

Posta un commento

Pinterest

Pinterest
Curiosa nel mio pinterest

Post più popolari