Chi sono...

Chi sono...
Mi chiamo Lara, amo la semplicità delle cose di ogni giorno e la compagnia delle amiche. Da sempre mi accompagna il mio lavoro a maglia ma mi piace dilettarmi anche con il ricamo, l'uncinetto, la cucina e tutto ciò che può rilassarmi e distogliermi dagli impegni. Mi piace il mio lavoro ma mi piace anche passare del tempo a casa per ritrovare la carica necessaria. Ringrazio tutte le persone che passeranno di qui e quelle che vorranno dirmi la loro opinione sui miei lavori saranno le benvenute. P.S. Dicono di me che il mio bicchiere è sempre mezzo pieno: mi piacerebbe riempire anche quello delle persone che lo vedono mezzo vuoto.

Lettori fissi

domenica 29 luglio 2012

DOMENICA.... DIVERSA.

"Se le previsioni mettono che domani pioverà," mi sono detta ieri," è meglio organizzare qualcosa di poco impegnativo, qualcosa che dia la possibilità di stare in un posto chiuso, qualcosa che possa piacere a tutti i componenti della mia famiglia." Certo, non potevamo pensare di andare in alta montagna, perchè appunto si diceva "temporali sparsi...". Premetto di non essere patita di previsioni, non sono di quelle persone che continua a digitare il meteo al PC, preferisco prendere ciò che viene e organizzarmi di conseguenza e... secondo le mie voglie!
Quindi ieri sera con mio marito abbiamo pensato di portare i bambini al MUSEO DELLE PALAFITTE di Fiavè.
Sapevamo che da pochi mesi era stato aperto e ci sembrava potesse essere interessante.
I pali di legno con alcuni resti...
Beh, devo dire che davvero mi ha stupito il modo accattivante e diverso che gli organizzatori hanno usato per presentare quel pezzo di storia che riguarda gli uomini molti molti anni prima di noi...
Naturalmente i plastici ricostruiti nei minimi particolari hanno subito attirato l'attenzione di mio figlio, " quello in mezzo" che è sempre affascinato da tutto ciò che è piccolo e vero... Ma lo spazio c'era proprio per tutti, persino per la mia piccola che in base alle zone in cui si trovava come " cosa mangiavano" " lana e tessuti" " fare il pane" trovava, aprendo degli armadietti appositamente preparati, dei giochi moderni che spiegavano le differenze e davano l'idea di cosa si stesse parlando sui cartelloni appesi ai muri.
Gli utensili riposti nelle bacheche portavano davvero indietro nel tempo dove il riciclo era assolutamente una necessità ... e si aggiustavano anche oggetti in legno...

Il quadretto di questa foto è inoltre dedicato anche a voi, care amiche, che spesso avete a che fare con lana, tessuti, tinture e lavori...
Mi piace pensare che prima, molto prima di noi, altre donne, mamme, zie, nonne facevano quello che oggi chiamiamo passione e lo facevano quotidianamente, per i loro famigliari e per tutte le persone del gruppo.



Insomma, una giornata divertente e insolita, vista la temperatura decisamente estiva di oggi...
forse la prossima volta guarderò meglio le previsioni, oppure lascerò di nuovo che i programmi mi portino in un così bel posto...
A presto Lara




P.S. Non ha mai piovuto oggi e la serata è splendida...

Nessun commento:

Posta un commento