14 FEBBRAIO



Per tutta la settimana ho pensato a quante cose avrei potuto iniziare o finire in questo week-end, e la lista continuava ad allungarsi… un giorno ho pensato che avrei potuto cominciare a fare una maglietta lavorata, con la stessa lana dei guanti, un altro giorno ho visto il primo sole ed ho pensato che avrei potuto iniziarne una in cotone e che forse sarei riuscita a goderla in estate. Il giorno dopo, però, mi è venuta in mente quella in cotone color corda che avevo iniziato e che dovrei finire, mentre in un altro momento ho pensato che per la comunione della mia nipotina avrei potuto farle un copri spalle elegante e che forse le sarebbe piaciuto. Venerdì, durante una passeggiata, la mia amica del knit, quella con i piedi molto per terra mi dice molto tranquillamente: “ Ti converrebbe finire il cappottino di tua figlia”.



Lei ha sempre ragione ma i miei pensieri continuavano a roteare e pensavo anche ad un altro copri spalle proprio per lei e poi, e poi, e poi…. Un sacco di progetti di cui non posso raccontarvi tutto per non annoiarvi! Ed ecco finalmente il week-end! Insieme a mio marito decidiamo di non organizzare uscite con i bambini vista la tosse e il raffreddore che girano per casa. WOW giornata di relax, comincio a pensare e comincio a ri-pensare ai miei progetti. Ma in una famiglia numerosa, si sa, si può trovare qualche cosa da fare e così mi metto a “fare” continuando a pensare: “ Oggi giornata di relax, oggi posso lavorare a maglia”. Arrivano presto le otto della sera, sto mettendo a posto la cucina dopo la pizza, non ho lavorato a maglia per nulla, e mi accorgo che i giacinti rosa sul davanzale della mia finestra sono in piena fioritura ed uno sta sfiorendo ma penso: “ certo, io oggi non ho creato nulla di nuovo né per me né per gli altri ma la natura, quella, ogni giorno lavora senza sosta per mostrarci le sue bellezze…



Lunedì arrivo al knit da Barbara e ne ho conferma, l’aria frizzante della primavera che sta arrivando è travolgente… è addosso a Baby che è effervescente con quel meraviglioso vestitino e l’orologio nuovo un po’ retrò appeso al collo. E’ tutt’intorno a Marisa che propone addirittura una gita a …. Venezia, con uno spirito sbarazzino da ragazzina e tanta voglia di stare insieme e di chiacchierare e fare, fare e chiacchierare…
Ed avvolge Graziella che con i suoi bellissimi orecchini nuovi, i capelli biondi e fluenti espone in un battibaleno un milione di idee, di novità viste al computer e di modelli da fare. Sono proprio sicura, la primavera sta arrivando, prima o poi riuscirò a riprendere il suo passo. Grazie, amiche del knit, per lo spirito che anche stasera mi avete trasmesso. Lara

Commenti

  1. Sono le venti, rientro ora dal lavoro e corro a vedere se sul blog ... c'è! Il nuovo post scritto da Lara e inserito da Graziella c'è! E davvero la primavera è alle porte, negli orecchini meravigliosi della maestra, nella proposta "scandalosamente" eccitante di Marisa, nelle bimbe che non riescono a stare ferme ... in te, carissima Lara, e in tutti i tuoi progetti, che realizzerai di sicuro!

    RispondiElimina
  2. Carissime amiche,
    leggere il vostro blog trasmette proprio la voglia di fare e io ne ho bisogno. E' un periodo un po' fermo per me, ci sono cose che si rincorrono una dopo l'altra. Non riesco a finire nessuno lavoro(esempio: il cappello del ballerino) e neppure a cominciarne di nuovi (il golf per Chiara). Spero che l'aria frizzante della primavera arrivi anche da me.
    In bocca al lupo per tutti i vostri progetti che saranno meravigliosi!
    un abbraccio a tutte

    RispondiElimina
  3. Ciao Rosy, se ci aggiungi che io ho pure il "gomito da knitter", pensa un po' a come son ferma io! Vedrai che primavera meravigliosa ci aspetta, tutte quante! Magari con qualche knit tutte insieme, al freschin di Bagolino, o all'ombra del parco al Doss ... ma prima saremo da te per il carnevale!

    RispondiElimina
  4. Lara...bellissimo post, così pieno di entusiasmo e di aria che cambia.
    Anche a me succede di pensare con delizia ad una giornata di relax e poi mille cose necessitano di attenzione e mi ritrovo la sera, magari soddisfatta per aver portato a termine molte di quelle mille cose, ma con la consapevolezza di non avere messo nemmeno un punto sui ferri!
    Gita a Venezia? Mmmmmm, che invidia!

    RispondiElimina
  5. Carissima Aracne, credo che tu abbia proprio capito cosa intendiamo trasmettere nei nostri post perchè sei molto simile a ciascuna di noi, per caratteristiche diverse, ma comuni all'una o all'altra. Il lavoro a maglia rilassa spesso anche i pensieri, non trovi? credo che anche questo ci accomuni ed ogni volta ci capiamo di più... Grazie perchè ci segui sempre puntualmente. A presto presto

    RispondiElimina
  6. Cara Rosy, non penserai forse che non ci ricordiamo di te, vero? Credo che le cime intorno a te stamattina siano bianche, ma non preoccuparti, quando tornerà il sole, la primavera arriverà davvero e non dovrà trovarci impreparate... Quale colore vorresti lavorare? A presto presto, goditi questo carnevale.

    RispondiElimina
  7. Le idee non mancano, io azzardo, propongo e chissà, qualche cosa alla fine sono sicura che riusciremo a concludere, intanto buon lavoro e buone idee a tutte voi.

    RispondiElimina
  8. Che peccato che non sia andato in porto il poncho per la nipotina... Se vuoi fallo alla tua sorellina visto che sia Giulia che Valentina si sono rifiutate... Anch'io aspetto di essere sommersa in quest'aria di primavera e intanto, nel mio non far niente (per modo di dire), ho finito di leggere un libro che mi fa pernsare a tutte voi e che presto passerò a Lara (le amiche del venerdì sera):)
    un abbraccio Norma

    RispondiElimina
  9. ciao Imeria mi ha invitato a visitare il tuo blog...è davvero bello, colorato pieno di calore...mi metto volentieri tra i tuoi followers
    ciao Grazia

    RispondiElimina
  10. Ciao Grazia, felice di conoscerti! Seguici se ti va e facci sapere cosa stai inventando per la prossima primavera.

    RispondiElimina
  11. CIAO!!! è dall'8 febbraio che non leggevo ma come sempre una carica di gioia e uforia nel farlo. Presto carnevale, qui a bagolino appuntamento assai sentito pieno di preparativi e di inviti ... se venite fatemi sapere ...

    RispondiElimina

Posta un commento

Pinterest

Pinterest
Curiosa nel mio pinterest

Post più popolari