SUCCEDE CHE...


E’ successo stamattina… avevo bisogno di mettermi al computer per 

leggere un’e-mail, per correre con quella a fare una commissione, ed ho 

aperto il mio blog, per caso perché credevo di non averne il tempo.

Forse capita anche a voi, qualche volta, di rileggere un post molto 

vecchio, che non ricordavate. Io l’ho aperto stamattina e ci ho letto 

tanta serenità, tanta allegria, anche se raccontava solo di attimi di 

normale quotidianità. Mi sono chiesta allora perché non potessi 

fermarmi un attimo, perché non potessi, sorseggiando un caffè, 

riprendermi un momento per me. Sono uscita in giardino ed ho 

fotografato alcuni fiori che pian piano stanno riempiendo di colore lo 

spazio intorno alla mia casa. Riflessioni, domande... ogni tipo di pensiero

riempie le mie giornate, ma vorrei diventassero gialli come i fiori 

d’iperico,


 rosa come le ortensie


e bianchi e luminosi come questi ultimi fiori, di cui non conosco il nome.


Vorrei, se potessi, trasformare anche i pensieri di altre persone, ma non 

posso, non potrò se prima non colorerò i miei.

Forse questo è un primo passo…

Alla prossima.

Lara.

Commenti

  1. che bello questo post, Lara

    RispondiElimina
  2. Grazie Irene, sono contenta del tuo commento al post... A presto.

    RispondiElimina
  3. ciao, questo post fa riflettere.......hai ragione! bellissimi i tuoi fiori......

    RispondiElimina

Posta un commento

Pinterest

Pinterest
Curiosa nel mio pinterest

Post più popolari