NUOVO INIZIO

E’ iniziato un nuovo anno, il 2016, ed io non vi ho ancora fatto l’augurio che preferisco è cioè quello di trovare il tempo necessario per fare quello che vi piace e se quello che vi piace ha  che fare con fili, lane, punti e aghi l’augurio è doppio.
La tavola pronta per i miei ospiti a Capodanno: Buon 2016!!!
In ogni caso per il mio inizio anno voglio mostrarvi un paio di scarpette che ho fatto qualche giorno fa, con qualche grammo di lana e un po’ di nastro a quadretti bianchi e verdi.

Ho preso il modello da una rivista molto nota, ma ho cambiato il “finale” nel senso che ho terminato la scarpina con dei gettati che, con il nastrino, permettono di tenere la scarpina ben ferma e non lasciare il piedino al freddo.

Mi è piaciuto molto il punto utilizzato sul piede, che ho deciso di utilizzare prossimamente per un altro progetto da neonato.

Volete sapere quale sia l’unico difetto di queste scarpine? Ecco, mi fa un po’ ridere, ma queste scarpine probabilmente andranno bene ad un bambino che ha già compiuto qualche mese di vita… Perciò non potranno essere regalate ad un nuovo piccino ma a qualcuno che magari se le sa già togliere da solo, tirando semplicemente il laccio verde…

Che dite? Vi sono piaciute? Spero di poterne fare altre presto, magari della misura giusta…
Alla prossima.
Lara

Commenti

  1. Che tenere scarpette,mi piacciono molto anche il nastrino...e poi sono di buon auspicio per il nuovo anno appena nato!!Tantissimi cari auguri!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio vero: è un buon auspicio per un inizio davvero scoppiettante... Auguroni... A presto.

      Elimina
  2. Auguri di buon anno anche a te !
    Simpatico pensare al piccolo che ai slaccia le scarpette !

    RispondiElimina
  3. Mi sembrava di vedere il piccolo o piccola sdraiato su una coperta di lana, lavorata ai ferri, con le gambette in aria mentre cerca di prendersi i piedini... A presto...

    RispondiElimina
  4. Those little shoes are adorable. You did a very good job
    on them. Could you tell me where I could get the pattern
    from? I'd love to knit them myself.
    Cheers, Anita.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari