Chi sono...

Chi sono...
Mi chiamo Lara, amo la semplicità delle cose di ogni giorno e la compagnia delle amiche. Da sempre mi accompagna il mio lavoro a maglia ma mi piace dilettarmi anche con il ricamo, l'uncinetto, la cucina e tutto ciò che può rilassarmi e distogliermi dagli impegni. Mi piace il mio lavoro ma mi piace anche passare del tempo a casa per ritrovare la carica necessaria. Ringrazio tutte le persone che passeranno di qui e quelle che vorranno dirmi la loro opinione sui miei lavori saranno le benvenute. P.S. Dicono di me che il mio bicchiere è sempre mezzo pieno: mi piacerebbe riempire anche quello delle persone che lo vedono mezzo vuoto.

Lettori fissi

giovedì 22 maggio 2014

CROCHET SPECIALE

Come vi ho già raccontato, qualche tempo fa, ho iniziato un percorso “diverso”, con i bambini, in cui imparano a lavorare all’uncinetto. Per trarre alcune conclusioni posso dire che alcune bambine hanno imparato molto bene a far girare l’uncinetto attorno al filo di cotone, a farlo passare da dietro in avanti e formare un punto basso, mentre altre hanno impiegato più tempo o si sono scoraggiate. Ho detto e ripetuto loro che per imparare a lavorare all’uncinetto sono necessari alcuni ingredienti fondamentali come la pazienza e l’entusiasmo, ma le parole spesso non bastano.



Tra di loro una bambina, con un po’ di aiuto della mamma, ha imparato a lavorare in tondo nei colori del cielo e del sole pallido dell’alba, ed ha ottenuto questo risultato.

Quando me l’ha fatto vedere e le ho proposto alcuni fiorellini ricamati, mi ha invece chiesto espressamente un fiore più grande, come quello che avevo fatto ad una compagna, perché gli altri li avrebbe fatti anche sua mamma… Non ho saputo resistere ad una richiesta così, fatta con un sorriso meraviglioso stampato in viso e la voce sommessa per non farsi sentire o “osare” troppo. Mi sono messa quindi al lavoro ed ecco il risultato:
 
credo proprio che come primo lavoro di una bimba di 9 anni possiamo proprio premiare l'autrice con un super ottimo, che ne dite?
Alla prossima.
Lara
P.S. Quando gliel'ho riportata l'autrice era felicissima!

7 commenti:

  1. Che tenerezza....si apre il cuore vedere l'interesse e la realizzazione di questo lavoro ....con una tensione perfetta......da parte di questa bimba....ma il merito e' anche tuo Lara che le hai saputo trasmetterle la passione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La bambina è stata bravissima ed io sono contenta se sono riuscita a trasmetterle un po' di passione. Mentre lavoravamo insieme qualcuno mi chiedeva: "come mai ti piace così tanto?" Ho risposto come potevo ma il piacere grande è stato il loro sentire quanto mi piace. A presto.

      Elimina
  2. L'autrice merita un ottimo e una lode particolare. Credo che non dimenticherà mai queste ore trascorse con te ad imparare a lavorare all'uncinetto. Una lode anche a te per la pazienza che sai mettere nell'insegnamento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che questa bimba potrebbe aver presto voglia di fare qualcos'altro. Sono contenta di questo e del fatto che "forse" si ricorderà di me...

      Elimina
  3. Davvero crochet speciale il lavoro imparaticcio della bambina.... anche se aiutata dalla mamma, anzi lodevole. A me piacciono tanto le mamme o chi insegnano o incuriosiscono a questi lavori femminili .Brava brava brava....

    RispondiElimina
  4. E' vero, sono d'accordo con te: trasmettere queste passioni è davvero importante. A presto.

    RispondiElimina
  5. Questa bimba ha fatto un lavoro bellissimo e sono certa che questi momenti le rimarranno nel cuore per sempre...grazie a te che con dolcezza le insegni. Un bacione cara Lara.

    RispondiElimina