Chi sono...

Chi sono...
Mi chiamo Lara, amo la semplicità delle cose di ogni giorno e la compagnia delle amiche. Da sempre mi accompagna il mio lavoro a maglia ma mi piace dilettarmi anche con il ricamo, l'uncinetto, la cucina e tutto ciò che può rilassarmi e distogliermi dagli impegni. Mi piace il mio lavoro ma mi piace anche passare del tempo a casa per ritrovare la carica necessaria. Ringrazio tutte le persone che passeranno di qui e quelle che vorranno dirmi la loro opinione sui miei lavori saranno le benvenute. P.S. Dicono di me che il mio bicchiere è sempre mezzo pieno: mi piacerebbe riempire anche quello delle persone che lo vedono mezzo vuoto.

Lettori fissi

sabato 28 maggio 2011

PROGETTI



Già un po' di tempo era passato da quando avevo visto questo modello di piastrella, lavorata all'uncinetto, in una coperta da bambino nei toni del blu. Avrei voluto fotografarla, ma mi sembrava troppo azzardato, così mi sono stampata il modello in testa. Sì, va bene, ammetto di non essere stata proprio precisa, ma mi interessava soprattutto il fatto di fare il mezzo giro intorno al quadrato, che poi sembra una punta.




Così, la settimana scorsa, prima di partire ho messo alcuni gomitoli di cotone nella borsina di yuta, così alla rinfusa.



Ho cominciato a fare la piastrellina come modello ed ho pensato a quante cose potrebbe diventare...




Il bordo o un inserto per un asciugamano....





o un'applicazione per un vestitino in jeans....








ed ancora un sottobicchiere coloratissimo....

Ma alla fine credo che questo rimarrà "solo" un modello, che metterò tra i miei lavori iniziati, da completare, e con il quale mi piacerebbe abbellire, dopo averla cucita, una borsa estiva in stoffa



e dai colori brillanti. Ecco un altro progetto ed un altra riga per la lista di cose da fare...

Lara

3 commenti:

  1. Molto carina, questa piastrella, ed originale l'idea di abbinare il fiore e le strisce. E poi unire una piastrella all'altra, orientandole in modo diverso, magari scambiando l'ordine di lavorazione dei colori...Sì, non c'è proprio limite a quello che si potrebbe fare!

    RispondiElimina
  2. E' vero, mi sono divertita molto...

    RispondiElimina
  3. ... oppure divertirsi a farne di tutti i tipi e poi appenderle ad una parete della cucina ... per sorridere un po' e per ricordarsi di quanto ci si è divertite a farle ...
    Brava!

    RispondiElimina