Chi sono...

Chi sono...
Mi chiamo Lara, amo la semplicità delle cose di ogni giorno e la compagnia delle amiche. Da sempre mi accompagna il mio lavoro a maglia ma mi piace dilettarmi anche con il ricamo, l'uncinetto, la cucina e tutto ciò che può rilassarmi e distogliermi dagli impegni. Mi piace il mio lavoro ma mi piace anche passare del tempo a casa per ritrovare la carica necessaria. Ringrazio tutte le persone che passeranno di qui e quelle che vorranno dirmi la loro opinione sui miei lavori saranno le benvenute. P.S. Dicono di me che il mio bicchiere è sempre mezzo pieno: mi piacerebbe riempire anche quello delle persone che lo vedono mezzo vuoto.

Lettori fissi

venerdì 23 agosto 2013

I RICAMI DI PAG

Nel mio post in cui vi raccontavo delle mie vacanze vi avevo accennato ai ricami che avevo potuto vedere sull'isola di Pag.
Ho scoperto sul posto che proprio questo paese viene ricordato per i pizzi particolari che le donne dell'isola creano per se stesse e per i turisti di passaggio.
Appena imboccata la stradina che si avvicinava alle solite bancarelle con merce tipicamente marina, venni richiamata da mia figlia che aveva notato dei pizzi e centrini appoggiati ad un semplice pannello in cartone. Di corsa una signora mi raggiunse con in mano un uncinetto e un gomitolo nell'altra. Erano i suoi lavori, quello che lei voleva mostrarmi perchè io potessi pensare di comprarli.
Mi fece vedere il prezzo scritto in fila e in ordine su un foglietto e me lo indicò tra gli altri. Erano poche Kune e ancor meno euro. Decisi di acquistare un piccolo centrino ed un fiore, che mi sembravano molto belli.

Sono entrambi fatti a filet e mi piacerebbe mettere tra i miei progetti l'idea di copiarli e di farne qualche altra copia.

Continuando sulla stessa strada e oltrepassati i negozietti di souvenir, vicino alla chiesa della piazza centrale vidi appunto la stanza in cui erano messi in mostra lavori vecchi e nuovi fatti dalle donne del posto.

Coperte meravigliose fatte a filet con bordi molto elaborati e particolari...

Centrini fatti con l'ago da cucire che, seguendo schemi disegnati, creavano disegni fantastici sottili e preziosi...

E poi ancora altri pezzi che erano costuditi nelle bacheche con cura...

Uscita dal locale mi sono incamminata verso il parcheggio e proprio su quella stradina han cominciato ad affacciarsi anziane signore che mi mostravano grandi e piccoli lavori fatti con le loro mani. Alla nostra curiosa domanda: " Quanto costa?" mostravano sempre un foglietto con scritti molti prezzi e con il dito ne indicavano uno, per poi spostarlo subito dopo e mostrare quello più basso.
Si trovavano sulle entrate delle loro case e appese si potevano trovare lavori bellissimi, talvolta uguali tra di loro, altre volte più originali, ma tutti fatti con filati sottilissimi.
Ho comprato da un'altra signora una simpaticissima pattina per la cucina, che potevo scegliere tra vari colori...
Anche questo mi sembra un modello che si potrebbe utilizzare per altri progetti, ma intanto potrò ammirarlo nella mia cucina.
Ho goduto quel giorno della visione di lavori bellissimi, che mi hanno fatto immaginare quelle signore che, durante l'inverno senza turisti, preparano oggettini che possono portare loro soddisfazione e qualche soldino...
Alla prossima.
Lara

5 commenti:

  1. Molto belli questi acquisti, particolari e raffinati i primi,bellissimi per decorazioni.. molto particolare e molto bella la presina...
    MGrazia

    RispondiElimina
  2. Molto interessante questa lavorazione a uncinetto! grazie per avercela fatta conoscere, Lara.
    Elisabetta

    RispondiElimina
  3. Se penso a quanta pazienza, tempo e maestria sono indispensabili per realizzare questi lavori credo che io non ce la farei mai. Sono proprio belli.

    RispondiElimina
  4. Sono bellissimi, sei andata nel posto giusto e quelle signore hanno capito che tu eri la persona giusta per apprezzare i loro lavori.

    RispondiElimina