Chi sono...

Chi sono...
Mi chiamo Lara, amo la semplicità delle cose di ogni giorno e la compagnia delle amiche. Da sempre mi accompagna il mio lavoro a maglia ma mi piace dilettarmi anche con il ricamo, l'uncinetto, la cucina e tutto ciò che può rilassarmi e distogliermi dagli impegni. Mi piace il mio lavoro ma mi piace anche passare del tempo a casa per ritrovare la carica necessaria. Ringrazio tutte le persone che passeranno di qui e quelle che vorranno dirmi la loro opinione sui miei lavori saranno le benvenute. P.S. Dicono di me che il mio bicchiere è sempre mezzo pieno: mi piacerebbe riempire anche quello delle persone che lo vedono mezzo vuoto.

Lettori fissi

domenica 5 agosto 2012

AL CASTELLO....

L'avevo detto in un commento alle Pollicine che conosciamo, che avrei voluto portare i miei figli, ( i due più piccoli) al Castello di Bondone per sentire Barbara e Ilaria che ci leggevano le storie.
L'avevo detto... ma forse sembrava impossibile ( persino a me) riuscire a sistemare tutto, visto che la sera a cena avevo un po' di invitati, visto che forse eravamo di più, visto che...
Ma ce l'abbiamo fatta. Uno sguardo al panorama prima di sederci e poi...
VIA con una, due, tante storie, di principesse, di re, di bimbi impertinenti, lette dalle nostre ragazze con tanto entusiasmo, tanta passione e anche un pizzico di ironia.
Era bellissimo il naso di Pozia, ma anche il bitorzolo non scherzava...
Le storie (o meglio Barbara e Ilaria) sono riuscite a tenere col fiato sospeso una trentina di bambini di diverse età, davvero, che chiedevano ogni volta: " ancora una, per favore"...
Solo un bimbo di sette/ otto anni non era facile convincere a stare seduto dopo un'ora, e quando Barbara gli ha chiesto in gran segreto di cantare "Tanti auguri a te" ha risposto deciso: "No" nell'allegria generale.
La mia piccola ha capito che la dedica era per lei, ma era talmente imbarazzata da non riuscire a nasconderlo, di sicuro. Io ero ancora più commossa di lei ( una signora accanto a me mi guardava perché probabilmente non capiva tanta emozione) e la sorpresa è stata decisamente tanta.
Un regalo inaspettato, di sicuro, un coro di trenta bimbi che le fanno gli auguri, un regalo piacevole la giornata decisamente estiva e il panorama storico.
Abbiamo dato anche una veloce sbirciatina ad una mostra fotografica in una delle stanze e all'orto caratteristico sulla grande terrazza, senza tralasciare di vedere le armi ricostruite da un gruppo culturale della zona, i Lebrac. 
Grazie Barbara e Ilaria e soprattutto complimenti per il lavoro svolto, che merita davvero un plauso per la costanza, la determinazione e la professionalità che ci mettete.
Alla prossima Lara

2 commenti:

  1. Grazie Lara per essere riuscita a ritagliare un piccolo spazio per noi. Siamo contente di essere state "un regalo" per la tua bambina. Grazie per il post!
    B&I

    RispondiElimina
  2. Brava Barbara e Ilaria! ^=^

    RispondiElimina