Chi sono...

Chi sono...
Mi chiamo Lara, amo la semplicità delle cose di ogni giorno e la compagnia delle amiche. Da sempre mi accompagna il mio lavoro a maglia ma mi piace dilettarmi anche con il ricamo, l'uncinetto, la cucina e tutto ciò che può rilassarmi e distogliermi dagli impegni. Mi piace il mio lavoro ma mi piace anche passare del tempo a casa per ritrovare la carica necessaria. Ringrazio tutte le persone che passeranno di qui e quelle che vorranno dirmi la loro opinione sui miei lavori saranno le benvenute. P.S. Dicono di me che il mio bicchiere è sempre mezzo pieno: mi piacerebbe riempire anche quello delle persone che lo vedono mezzo vuoto.

Lettori fissi

lunedì 20 marzo 2017

UNCINETTO - BAMBINI

Oggi, a pochissime ore dall’arrivo della primavera, voglio raccontarvi del lavoro di una bimba che ha partecipato per la prima volta al laboratorio di uncinetto che teniamo a scuola.
I partecipanti sono più di venti, con la presenza anche di un maschietto che ha imparato a fare catenelle lunghissime.
Le bambine si sono messe subito all’opera. Hanno creato metri e metri di catenelle che presto sono diventate collane e bracciali con semplici ciondoli che improvvisavamo al momento. Poi è cominciato il punto basso, in cerchi e quadrati  destinati a diventare pattine per la cucina, ma l’occhio esperto ci ha lasciato individuare subito chi era più o meno portata.


Tra di loro una bimba di soli sette anni, dopo aver capito come si fa la catenella, ha voluto subito cimentarsi nel punto alto. Detto- fatto. Non serviva spiegarle molto. Poche parole ed il lavoro continuava, anche in questo quadrato verde- acqua, che sarebbe rimasto forse abbandonato se non le avessi proposto di attaccarlo da qualche parte.


Bene, un astuccio in jeans fatto a mano da qualche zia, un bottoncino e poco filo ed oggi le porterò il suo lavoro terminato.
Immagino già la sua espressione soddisfatta e molto contenuta, ma non riuscirò, purtroppo, a vedere la mia…
Alla prossima.
Lara.


mercoledì 8 marzo 2017

8 MARZO

Auguri a tutte le donne che fanno e hanno fatto parte della mia vita.
Auguri a quelle con cui basta un’occhiata e ci intendiamo subito
e a quelle che non mi capiscono più…
auguri a quelle che ho incontrato di nuovo dopo tanto tempo
e a quelle che non ho mai perso
a quelle che sorridono sempre, nonostante tutto,
e a quelle a cui non piace molto sorridere inutilmente
auguri a quelle che sentono le stesse cose che sento io,
e a quelle che non mostrano mai i loro pensieri
auguri a tutte le donne che hanno riso e sorriso con me…
AUGURI



domenica 5 marzo 2017

MARZO

E’ arrivato marzo. E’ quindi passato il periodo più duro e più difficile che io e la mia famiglia potessimo passare. Perdere un genitore, mamma o papà, suocero o suocera, nonno o nonna è sempre brutto, ma perdere entrambi in meno di due mesi è piuttosto difficile.
Ora spero tanto che la primavera tolga un po’ di tristezza e ci regali colori, fiori, passeggiate, sole e nuove emozioni.
Come al solito, per distrarmi un po’, sono riuscita a trovare un po’ di spazio per creare…

…un semplice ma simpatico pizzo.
Voglio chiamarlo… ROSSO ED E’ SUBITO CASA… mi sembra un titolo adatto a questo lavoro che nel bordo ha proprio delle belle casette in fila.
L'ho fatto come al solito senza schema, facendomi ispirare dal momento.

Vorrei che questo fosse il primo di tanti nuovi post e nuovi lavori… ce la farò?
Ok, mi rispondo da sola: se vorrò ce la farò!
Alla prossima.
Lara.

P.S. Ho cambiato intanto il tipo di scrittura… in seguito si vedrà…