Chi sono...

Chi sono...
Mi chiamo Lara, amo la semplicità delle cose di ogni giorno e la compagnia delle amiche. Da sempre mi accompagna il mio lavoro a maglia ma mi piace dilettarmi anche con il ricamo, l'uncinetto, la cucina e tutto ciò che può rilassarmi e distogliermi dagli impegni. Mi piace il mio lavoro ma mi piace anche passare del tempo a casa per ritrovare la carica necessaria. Ringrazio tutte le persone che passeranno di qui e quelle che vorranno dirmi la loro opinione sui miei lavori saranno le benvenute. P.S. Dicono di me che il mio bicchiere è sempre mezzo pieno: mi piacerebbe riempire anche quello delle persone che lo vedono mezzo vuoto.

Lettori fissi

domenica 30 dicembre 2012

CARTOLINE DAL 2012

Con molto piacere questa sera vi voglio fare prima di tutti tanti auguri perchè il 2013 vi porti veramente un sacco di soddisfazioni, di momenti piacevoli, di persone positive, di magiche giornate.
Magiche come le giornate che di tanto in tanto riusciamo ad organizzare nel nostro gruppo....
positive come le persone che ci seguono e che sanno darci sempre la carica giusta per continuare a fare, a ideare, a inventare...
piacevoli come i "nostri" momenti, quelli che sappiamo dedicare a noi stesse e a ciò che ci piace fare....
soddisfazioni come quando finiamo un lavoro e, guardandolo, ci diciamo di esser state brave perchè sappiamo di averlo fatto con tanta passione e poco tempo.....
ma anche come quando regaliamo quasi tutto ciò che facciamo e siamo soddisfatte di aver fatto contente altre persone....
BUON ANNO!!!!!!

BUON 2013!!!!!!

Alla prossima, ragazze, perchè ogni volta che finisce un anno ne comincia subito uno nuovo e ciascuno porta con sè nuove ricchezze. Preparatevi.

Non posso dimenticare di ringraziare Graziella che con queste foto ha fatto un bellissimo lavoro, Marisa, che non manca mai nonostante i numerosi impegni e Barbara che presto ci mostrerà i suoi nuovi lavori. 
A presto, tutte.....

lunedì 24 dicembre 2012

AUGURI!

E' arrivata la notte di Natale e voglio augurare a tutti voi una notte magica...
Vorrei che al nostro risveglio possiamo veder realizzato qualche desiderio, perchè quelli non bastano proprio mai....
Vi faccio i più teneri auguri mostrandovi il presepe che quest'anno abbiamo fatto fuori, sul terrazzo di casa...
Veduta d'insieme...

Il mulino e la fontana....

La tavola imbandita scolpita da mio nonno...

Fuori della casa...

Il legno come materia prima...

Così caratteristico...

La fontana che zampilla sempre e... sullo sfondo... è nato per noi.


BUON NATALE A TUTTI VOI....


A presto

giovedì 20 dicembre 2012

20 DICEMBRE ... E GLI ALTRI?

Sì, avete ragione, purtroppo anche questa volta le mie intenzioni così serie di tenere duro sul calendario hanno avuto una battuta d'arresto...
Anzi più che altro si sono proprio fermate, ma non si è fermata la voglia di rimettermi subito in pista....
proprio il termine giusto su tutta questa neve...
per mostrarvi il mio ultimo lavoro, realizzato in poco tempo realmente, ma con pause troppo lunghe tra un momento e l'altro.
Ho realizzato un paio di scarpine da bebè, per un piccolo o una piccola che arriverà, perchè sarà una sorpresa enorme.
Le volevo fare in modo che fosse un modello unisex, che non fosse cioè nè femminile, nè maschile.
Questo modello mi ha colpito subito e il colore mi sembrava adatto al momento dell'arrivo della neve.
(Le previsioni dicono stia arrivando una nuova perturbazione... che bello!)
In realtà sulla rivista da cui le ho copiate ( ed è per questo che non posso darvi le spiegazioni) le scarpine erano proposte con tre bottoncini dello stesso colore sul fianco, senza cinturino.
Ho cambiato allora il modello e ci ho fatto questo piccolo nastro largo solo tre punti, a legaccio, che si può comunque togliere, pensavo anche per farne un piccolo braccialettino da bambina.
Che volete che vi dica? Mi piacciono e spero piacciano anche ai genitori del piccolo a cui andrà il pensiero.
Alla prossima Lara

venerdì 14 dicembre 2012

14 DICEMBRE

Già stamattina, al risveglio, tutto era coperto da un soffice manto bianco che magicamente copre ogni cosa brutta e tutto il nero intorno a noi.
Le strade non sono pulitissime, per oggi, perché la neve continua a scendere e di nuovo è l'occasione di diventare di nuovo piccini, come in altre feste ormai vicine.
Così, per ricordare a tutti che anche il 14 dicembre è arrivato, vi voglio mostrare cosa mi ha preparato mio marito, come addobbi nuovi per la nostra casa.
Ha tagliato dei tronchi di betulla che sarebbero diventati legna da ardere e ne ha fatto tre "candelone" di altezza diversa.
Un giorno, tornata dal lavoro, l'ho trovato che intagliava la parte sopra per farci stare la candelina e mi ha fatto molto piacere vederlo impegnato in qualcosa per la nostra casa... Come potevo non esserlo?
Alla base abbiamo messo insieme qualche ramo di pino e alcuni fiocchetti rossi, e questo è il risultato.
La dedica?
Questa volta vorrei dedicare questo post alle persone che amano la neve ma che per un motivo o per l'altro non possono toccarla, sentire il freddo sulla faccia, guardare all'insù e vedere i fiocchi che scendono vorticosamente.
Stasera ho acceso le tre candele perchè mi sembra creino atmosfera, voi che ne dite?


Alla prossima ( spero domani) Lara

giovedì 13 dicembre 2012

10, 11, 12 e 13 DICEMBRE.

CARA SANTA LUCIA,
SE PASSASSI DA QUESTA VIA...

Così iniziavamo la nostra letterina per la Santa dei bambini....

E' appena passata la notte più lunga dell'anno, quella di Santa Lucia, siamo svegli tutti da quando era ancora molto buio e freddo, la sorpresa è stata in parte svelata e finalmente mi metto al PC.
Questi ultimi giorni sono stati dedicati ai preparativi per la festa che, da noi, per i nostri bambini, è la più bella in assoluto: la festa di S.Lucia.
Abbiamo preparato i biscotti da lasciare nel piatto: eh, sì, perchè la tradizione vuole che per ricevere qualcosa nelle case di parenti o amici si debba portare, il giorno o la sera prima, un piatto da casa propria, nel quale è consigliato mettere anche un po' di sale per l'asinello, nel caso avesse bisogno di un po' di energia per continuare il lungo viaggio.
E' una festa molto sentita, questa, che penso abbia origini lontane, forse in paesi nordici e potrei parlarvi a lungo dei sentimenti che ogni volta ci coinvolgono, ma forse sarebbe più facile dirvi che questa giornata ci fa tornare davvero bambini, e ripensare a quando eravamo noi a ricevere i regali, quando non si dormiva la notte per l'agitazione e mia mamma mi faceva la camomilla per riuscire a prendere sonno.
La stessa agitazione e felicità possiamo rivedere oggi nei nostri bambini, che stanno giocando da ore con i nuovi regali e che crolleranno stasera per la stanchezza di tante emozioni.
E questo è il regalo più bello che noi genitori riceviamo, la loro gioia incontenibile....
Ma le foto non ci sono... e così vi dedico solo le foto del presepe che abbiamo preparato in casa, dove la neve è scesa copiosa a coprire tutto...
Vi ringrazio inoltre perchè ci seguite sempre e vi saluto con un...
alla prossima.

domenica 9 dicembre 2012

9 DICEMBRE

Questa sera, a giornata finita, o quasi, vi propongo un 9 formato dai gomitoli che mi serviranno in uno dei miei prossimi, vicinissimi lavori.
Sì, in effetti ne ho alcuni ancora da terminare ma intanto... tutto è sempre pronto per iniziare qualcosa di nuovo. Eh, sì, perché ho fatto così tante promesse che dovrei proprio lavorare ogni attimo della giornata.
Ma di nuovo, assolutamente nuovo, voglio mostrarvi il set da asilo che mia nipote ha ricamato per una sua nipotina che sarebbe andata alla scuola materna.


E' un vero spettacolo, così dolce e delicato...
Ricordo ancora quando dava la colpa a me, o meglio al mio ottimismo (le avevo solo detto che, volendo, sarebbe di sicuro riuscita a finirlo in tempo) se il giorno prima non era terminato. Lei, che è una di quelle persone che devono finire le cose in tempi stabiliti perché... perché??????
Beh, ognuno è fatto a modo suo, ma io mi regalo sempre tempo, altrimenti qual è il piacere?
E con questa filosofia, anche se oggi avevo in mente un lavoretto per Natale, sono andata a farmi una passeggiata, con temperature gelide all'ombra e un dolce tepore al sole.
Molto bello, certo, ma dovrò di sicuro togliere qualche oggetto fatto a mano dalla mia lista di regali per Natale.
Ma un giorno, sono sicura, riuscirò a fare tutto, proprio tutto!
A domani Lara
P.S. La dedica? Naturalmente all'autrice di questo bel lavoro.....

sabato 8 dicembre 2012

8 DICEMBRE

Ed ecco, amiche mie, arrivato anche l'otto di dicembre. Oserei dire che si inserisce benissimo tra tutte le feste religiose importanti che ogni anno si festeggiano nel nostro Paese.
Ieri, mentre lavoravamo ai biscotti, ho dato a mia figlia un po' di farina con la quale ha potuto divertirsi un sacco a preparare impasti orribili, ma con la quale, prima di bagnarla, si è divertita a fare questo disegno.
Più tardi, come avevano detto le previsioni, la neve è arrivata davvero e la mia piccola, che cantava a gran voce per chiamare la soffice panna montata che cadeva dal cielo, convinta che fosse arrivata grazie ai suoi canti, era letteralmente euforica.
Tuta da sci, guanti, berretto e subito fuori, non poteva aspettare più a lungo.
La neve mette subito allegria e tutti, adulti e bambini, ne godiamo.
Non vi fa venir voglia di ridere?

GIOCHI DI NEVE

Faremo un bel pupazzo
con gli occhi di bottoni
il naso di carota
la sciarpa a penzoloni,
in mano avrà una scopa
che perde un po' la paglia, 
ci lanceremo palle
sarà una gran battaglia.
Andremo sulla slitta
veloci più del vento,
faremo scivolate, che gran divertimento.

(tratto da FILASTROCCHE SOTTO LA NEVE di Maria Loretta Giraldo)

Immagino ora vi stiate chiedendo per chi sia la dedica di oggi...
ma ecco, certo, TANTI AUGURI Maura, per il tuo bellissimo compleanno.
Un giorno, ricordo benissimo, la mia collega arrivò al lavoro con un campanellino per ciascuno di noi, che sembrava voler dire: " quando mi cercate, suonate il campanellino... ed io cercherò di arrivare".
Lei, in realtà è una persona che sente il campanello ancora prima che si metta a suonare, e di persone così non ce ne sono poi tante, quindi devo aggiungere agli auguri un sentito GRAZIE di cuore per esserci sempre.
A domani Lara

venerdì 7 dicembre 2012

6 E 7 DICEMBRE

Per unire il 6 e il 7 di dicembre, nel nostro calendario dell'avvento, oggi io e mia figlia abbiamo approfittato della voglia improvvisa di fare biscotti.
Abbiamo preso la ricetta da Babette e abbiamo impastato i pulcini ripieni che sono facili e veloci sia per l'impasto che per la preparazione.
Il 6, così, rappresenta l'impasto quando stavamo solo aggiungendo le uova.
Pochi minuti di cottura e per il caffè del dopo-pasto i biscotti erano già fuori del forno.
In realtà si sono già dimezzati e se li dovessi rifare dovrei sicuramente moltiplicare le dosi. Intanto però ci gustiamo questo 7 che forse vi potrà far venir voglia di cucinare.
E la dedica? Questa volta va ad una persona che sono sicura ci segua sempre ma che da tempo non sentiamo. Penso che nel suo bel paese in alta montagna lei continui a cucinare, a sferruzzare e a creare cose bellissime, anche per Natale. L'amica misteriosa a cui va la dedica di oggi è Rosi, a cui facciamo tanti auguri per queste feste e che speriamo di vedere presto. Un abbraccio....
Colgo inoltre l'occasione per mostrarvi il mio lavoro delle ultime due sere, perchè avvicinandosi le feste è sempre meglio avere un regalo come questo da fare al bisogno, anche se non mi dispiacerebbe usarlo nella mia cucina. Chissà!?!
Proprio Rosi ha fatto tantissimi strofinacci bordati all'uncinetto, è una vera artista.
Cos'hai fatto, carissima, per questo Natale? 
Che dite? Il verde dell'albero è carino, no?
A domani Lara

giovedì 6 dicembre 2012

5 DICEMBRE

Sì, lo so che sono in ritardo e di questo mi scuso con chi ci segue, ma ieri sera mi sono proprio addormentata sul divano, senza così riuscire a "divertirmi" su questo blog.
Sì, è giusta la definizione "divertirsi" perchè questo è quello che riesco a fare, quando mi siedo al PC, ma riesco a farlo solo se prima sono riuscita a lavorare a mano, in modo da potervelo mostrare.
Sì, spero che il vostro 5 dicembre sia stato meraviglioso, ma spero di incuriosirvi promettendovi il sei prima di sera.
Alla prossima Lara
P.S. Mancava la dedica, che questa volta va a tutte le persone che usano la vecchia lavagna nera, su cui scrivere con il gesso, ogni giorno, al lavoro quindi va agli insegnanti vicini e lontani....

martedì 4 dicembre 2012

4 DICEMBRE

Il 4 di dicembre è una festa importante per il nostro paesino, in cui fino a pochi anni fa molte persone lavoravano nella miniera di barite situata proprio sopra l'abitato.
S. Barbara è da sempre considerata la protettrice di chi ha a che fare con il fuoco, le esplosioni e altro ed è diventata quindi la più vicina ai nostri minatori, che devono il benessere delle loro famiglie al lavoro di scavo in montagna.
Ora il tentativo è quello di recuperare pagine di storia del paese e della zona, per dare voce ad un lavoro e ad una tradizione che ha accompagnato per più di un secolo la gente di qui.
                                 
Se volete potete leggere tutta la storia e molto di più proprio qui.
Intanto voglio dedicare questo giorno del nostro calendario a Marisa che oggi ha accompagnato mia figlia insieme alla sua ad ascoltare storie meravigliose per bambini in biblioteca, dove Barbara e Ilaria hanno saputo farli divertire, anche con qualche fatica.
La nostra compagna del gruppo, Marisa,  è sempre disponibile ad aiutare noi mamme che qualche volta non riusciamo ad essere ovunque nello stesso momento.
Oggi quindi le rivolgo un bel grazie per la sua generosità e attenzione agli altri.
A domani Lara

lunedì 3 dicembre 2012

3 DICEMBRE

E per il tre dicembre vogliamo prendervi per la gola, mostrandovi il numero in versione "antipasto molto appetitoso".
Infatti da qualche tempo mio figlio, quello di cui vi ho già detto amare la cucina, si diverte a fare queste grandi bruschette con del semplice pane da toast, pomodoro, basilico e mozzarella.
Le mette in forno, quello sempre pronto della stufa, per una decina di minuti e poi le mangiamo tutti insieme. A dir la verità lui ne mangia la maggior parte, ma poco importa se gli piacciono e gli piace cucinarle.
Ed ecco pronta la dedica, che stasera va a Babette, la nostra cuoca, perchè il tema è proprio il suo, anche se oggi l'ho scoperta a sbirciare tra lane meravigliose.... Cosa starai pensando, carissima?
Mi hai incuriosita parecchio.
Questo è invece il tiramisu alla frutta che abbiamo fatto a scuola. Che ne dite?
A domani Lara

domenica 2 dicembre 2012

2 DICEMBRE

E' arrivato anche il due dicembre, tra addobbi del presepe e addobbi per l'albero già sistemato.
Una domenica tranquilla, quasi tutta in casa, durante la quale abbiamo assaporato qualche dolcetto, dedicato un po' di tempo al relax e altro agli impegni.
Ora la pasta per la pizza sta lievitando ed è già notte, ma non può mancare un po' di PC e un po' di curiosità nel mettere il numero due di questo nostro calendario.
Mi è venuta anche un'idea...
Dedicherò ogni giorno il post a persone che sappiamo essere sempre "in contatto" con noi, quindi fate attenzione, perché potreste essere proprio voi, qualche volta, ad essere scelti per una dedica speciale.
Oggi, allora, dedico questo 2 goloso a tutti i bambini e in particolare alle bambine che ci vedono mentre cerchiamo il blog, mentre lavoriamo a maglia e all'uncinetto e che speriamo diventino appassionate come noi di tutto quello che è hand-made.
Forse siamo sulla buona strada...
A domani Lara

sabato 1 dicembre 2012

1 DICEMBRE - AVVENTO

IL CALENDARIO DELL'AVVENTO

C'è un calendario davvero speciale:
dal primo dicembre giunge a Natale.

E' il calendario dell'Avvento
e fa ogni bimbo felice e contento

perché ha tante finestre colorate 
da aprire e da lasciare spalancate.

Ogni finestra ha un dolcetto e una storia
che del Natale raccontan la gloria:

fiocchi e pacchetti, una slitta, un orsetto,
una casina con neve sul tetto,

una candela, un grosso stivale, 
dolci, angioletti e poi.... Babbo Natale!

Così si arriva pian piano al gran giorno
aprendo sopra, sotto e tutt'intorno

e sarà breve di certo l'attesa 
se ogni mattina avrai una sorpresa! 

tratto da "Filastrocche di Natale" di Rosalba Troiano- GIUNTI KIDS

E' giunto dicembre e FINALMENTE è arrivato il momento di presentarvi quello che sarà il nostro Calendario dell'avvento. Cercherò di riempire e di farvi aprire ogni giorno una finestra, dove si alterneranno i nostri lavori a notizie sul Natale e a tutto quello per cui sarò ispirata.
Comincio quindi col presentarvi, come primo giorno di Avvento, i calici in vetro che mia sorella ha decorato con il metodo del decoupage per un mercatino a favore dei poveri.
Mi sembra davvero un bellissimo lavoro, fatto con la solita cura, anche dei dettagli. Illuminate fanno davvero un bellissimo effetto e ne desidererei due proprio per la mia tavola di Natale.
UNA candela illuminata per il numero UNO del mese.
Spero di avervi incuriosito.
Alla prossima Lara