Chi sono...

Chi sono...
Mi chiamo Lara, amo la semplicità delle cose di ogni giorno e la compagnia delle amiche. Da sempre mi accompagna il mio lavoro a maglia ma mi piace dilettarmi anche con il ricamo, l'uncinetto, la cucina e tutto ciò che può rilassarmi e distogliermi dagli impegni. Mi piace il mio lavoro ma mi piace anche passare del tempo a casa per ritrovare la carica necessaria. Ringrazio tutte le persone che passeranno di qui e quelle che vorranno dirmi la loro opinione sui miei lavori saranno le benvenute. P.S. Dicono di me che il mio bicchiere è sempre mezzo pieno: mi piacerebbe riempire anche quello delle persone che lo vedono mezzo vuoto.

Lettori fissi

domenica 28 ottobre 2012

AUTUNNO E... LA NEVE.

Le previsioni del tempo lo dicevano, che sarebbe arrivata una perturbazione di brutto tempo, ma noi qualche volta speriamo che si sbaglino. In realtà l'autunno era appena arrivato, a deliziarci con i suoi colori, quando stamattina, arrivati di buon ora qualche centinaia di metri più in alto del paese, mio figlio e mio marito hanno potuto assistere con piacere ad una delle meraviglie della natura: la prima nevicata!
Per tutto il giorno, mentre il fuoco scoppiettava nella stufa e pigramente facevamo scorrere i canali della TV, il discorso era caduto su ipotesi e domande riguardanti la neve in montagna...
"Quanta ne sarà scesa?" " Rimarrà?" "Ne verrà ancora?"

Ogni tanto qualcuno di noi si affacciava alla finestra per scorgere tra la nebbia dove fosse il livello bianco che copriva i rami dei pini.
Ad un certo punto, però, abbiamo deciso di prepararci velocemente per salire in macchina ed andare a vedere dove fosse arrivata, questa bianca, magica neve.

Ho portato con me la macchina fotografica ed ho provato a fare qualche foto, mentre la mia piccola rideva soddisfatta e lanciava palle di neve.
L'aria era fresca e si stava facendo buio, complice anche il brutto tempo e il cambio dell'ora di ieri sera, così le mie foto sono proprio bruttine e ve ne posso proporre solo alcune, quelle che mi sembrano meno indecenti ...
Mi capita sempre così, quando sono contenta ed emozionata per un momento così piacevole...
A presto Lara

domenica 21 ottobre 2012

POST DELLA DOMENICA...

Devo proprio mettere questo titolo al mio post perchè da qualche tempo, non troppo però, riesco a scrivere solo di domenica.
Questa giornata, in particolare, (ma non è di sicuro ancora finita) è stata particolarmente "piena" oppure sembrava a me...
Mi sono alzata presto ed ho cominciato a fare le solite "faccende" di casa, ma verso le dieci sono andata con i miei bambini a fare un giretto in bicicletta sulla ciclabile qui vicina.
Il sole non era ancora caldo, ma l'ambiente era tranquillo e rasserenante.
Sì, mi piace stare all'aria aperta...
L'autunno sta cominciando a farsi vedere, anche se non ho visto colori così decisi, come il rosso e il viola, ma piuttosto ancora tendenti al verde. Ho notato la forza dell'acqua che scendeva sotto il ponte, quella sì, e devo dire che mi ha fatto ripensare a me e alle mie corse della settimana...
So che la foto è sfocata, ma mi sembrava rendesse l'idea....
E' stato un inizio di giornata "diverso" che ha saputo togliermi il pensiero di ciò che dovevo fare, per un po'.
Tornata a casa ho cucinato, sistemato la cucina e poi al computer per preparare un lavoro che mi ha impegnato un po'.
Alle quattro, dopo aver pensato che almeno un lavoro importante era a posto, sono andata al cinema, con i miei figli più piccoli, per vedere "Era Glaciale 4", che ci ha distratti un po' con i suoi effetti speciali.
E dopo tante chiacchiere finalmente arrivo al punto: punto foglie, in realtà, per il lavoro che vi voglio presentare.
L'ho iniziato una sera di queste, quando, dopo diverse ore fuori casa, avevo bisogno di far passare un filo caldo tra le mani, vedere il punto che cresceva e l'irregolarità fantastica del lavoro "hand-made", che mi rilassa e mi fa sentire me stessa.
Sì, perchè io mi arrabbio se le cose non vanno come voglio al lavoro, ma poi a casa trovo il mio spazio, il mio calore, che nessuno può nemmeno pensare di togliermi.
Vista da sopra......

Vi siete accorte che se non scrivo per un po' rischio di annoiarvi? Fate un cenno prima che succeda, non esitate a dire che non volete sentire storie, vi capirei.
E' un berrettino in pura lana che, vi assicuro, non ho assolutamente copiato, ma che ho in mente di proporre come tutorial autunnale.
....e vista da sotto!
Ho iniziato il sotto con le foglie che si allargavano, aumentando così i punti, e poi calando a stella, come potete vedere dalle foto. Un po' di catenella con qualche punto alto, un bottoncino e il freddo non ci prenderà sprovvisti....
Fatemi sapere cosa ne pensate, a me piace... e mi dà soddisfazione.

Alla prossima Lara

P.S. Vorrei fare anche la sciarpa, ma forse ci vuole un'altra di quelle serate....

domenica 14 ottobre 2012

VECCHIO LAVORO...

In questa domenica di pioggia e di tante cose da fare, non riuscendo a mettere insieme niente di nuovo per il blog, ho pensato di mostrarvi un lavoro che avevo fatto tempo fa...
E' un golfino semplice che mia figlia ha usato spesso all'asilo e che fra poco dovrò metter via perchè sta diventando un po' piccino...
Come tutti gli altri che ho fatto, anche questo golfino è un insieme di punti e particolari che ho memorizzato guardando qui è lì, ma non è la copia di nessun capo fatto da altre...
Avevo pensato ad un semplice cuore, da ripetere su tutto il bordo.
Il punto "grana di riso" completa il carrè delineato da punti gettati, in mezzo ai quali ho fatto passare un nastrino in velluto rosa.

In particolare mi piacciono le maniche, a cui ho dato l'effetto "onda" facendo dei punti insieme, che formavano delle punte.


l filato che ho usato è molto delicato, anche se multicolore.

Mi sembrava carino mostrarvi anche questo, in attesa di lavori più interessanti...

Alla prossima Lara

domenica 7 ottobre 2012

NUOVO GILET

Il dietro.....
Il davanti....
A dir la verità proprio nuovo nuovo non è, perché l'ho iniziato da un po' e solo ora riesco a mostrarvelo finito.
E' un gilet lavorato con i ferri numero 7 perché la lana è piuttosto grossa. Volevo proprio fare un gilet da mettere sopra una camicia o una maglietta, tenendo le braccia libere e non troppo calde.
Il pezzo con le sole maniche cucite.... e tutti i fili ancora in libertà!
Ho trovato questo punto che mi sembrava carino, ma non ho dimenticato di inserirci anche il punto "grana di riso", che trovo molto invernale e "nordico". Ecco allora che sui lati del gilet ho fatto una fascia per parte di questo punto, come pure il collo e il bordo davanti.
Punto lavorato con il bordo a "grana di riso"
Essendo una lana grossa e consistente ho potuto lavorare il bordo insieme al resto, perché il lavoro e la rifinitura rimanevano regolari.
Punto centrale.
Per fare il collo, invece, ho preso su i punti e li ho lavorati, sempre a grana di riso.
Per il collo ho "tirato su" i punti.... Come vi sembra?
Anche le maniche sono lavorate nello stesso modo e con lo scalvo a reaglan, che rendono più comodi i movimenti.
Non ho fatto bottoni perchè mi sembra comodo anche così, ma se ne vedrò il bisogno li aggiungerò in un secondo momento.

Ecco allora, il mio nuovo gilet è pronto, posso affrontare qualsiasi temperatura fredda perchè io resterò al calduccio sotto questa lana di colore verde, che presenta righe più chiare ed altre più intense. Un filino bianco, invece, continua a girare tra i due fili grossi e regala loro una luce particolare....
Unico dubbio? Oggi ne ho uno....
Non mi piace fermare i fili delle cuciture quando sono così grossi: danno sempre l'impressione di non stare fermi, anche se sono super-bloccati.
Speriamo bene.
Alla prossima Lara

P.S. Scusatemi per le foto, alcune orribili, ma ho qualche problema di tempo e con gli strumenti ( fra poco mio figlio riprenderà la sua macchina fotografica per andare a scuola e la mia è ancora rotta.... acc.)

martedì 2 ottobre 2012

MI PIACE...

Il blu, come il cielo o come il mare?

Mi piace svegliarmi presto e vedere il sole al mattino,
mi piace bere il caffè con le amiche e gustarmelo,
mi piacciono i fiori, in ogni stagione,
mi piace camminare per arrivare in cima alle montagne,
mi piace il fuoco acceso nelle sere autunnali,
mi piace cucinare per la mia famiglia,
mi piacciono le foglie che si colorano in autunno,
mi piace pensare che fra poco cadranno le castagne,
mi piace emozionarmi con i bambini,
mi piace lavorare a maglia, all'uncinetto, ricamare,
e mi piace pensare che Natale sta arrivando.... non voglio farmi trovare impreparata.

NON MI PIACE

Non mi piace avere poco tempo da dedicare alle mie passioni,
non mi piacciono le persone invidiose,

non mi piace dover qualche volta correre,

non mi piace essere senza macchina fotografica per mostrarvi i miei lavori....

Spero di poterlo fare presto...
Lara
Bellissimo il colore di questa orchidea.... come le foglie autunnali.