Chi sono...

Chi sono...
Mi chiamo Lara, amo la semplicità delle cose di ogni giorno e la compagnia delle amiche. Da sempre mi accompagna il mio lavoro a maglia ma mi piace dilettarmi anche con il ricamo, l'uncinetto, la cucina e tutto ciò che può rilassarmi e distogliermi dagli impegni. Mi piace il mio lavoro ma mi piace anche passare del tempo a casa per ritrovare la carica necessaria. Ringrazio tutte le persone che passeranno di qui e quelle che vorranno dirmi la loro opinione sui miei lavori saranno le benvenute. P.S. Dicono di me che il mio bicchiere è sempre mezzo pieno: mi piacerebbe riempire anche quello delle persone che lo vedono mezzo vuoto.

Lettori fissi

venerdì 31 dicembre 2010

Rendiconto secondo semestre 2010



In questo secondo semestre (nel primo quasi non ci si conosceva) abbiamo knittato, cucito, lavorato all'uncinetto, ricamato, fatto il tubolare con la caterinetta.



Abbiamo provato e riprovato, cercato assieme il modo migliore per finire un certo golf o una sciarpa, tentato nuovi punti, sorpreso con nuovi modelli e nuovi filati.



Ci siamo scambiate ricette, fiori e idee, nuovi indirizzi di negozi di filati, link e spiegazioni.



Ci siamo consolate, rassicurate e incoraggiate, polemizzato e riappacificate. Molto spesso ci siamo entusiasmate per un nuovo progetto e aiutate nelle piccole difficoltà.



Ci siamo commosse per qualche commento ai post del nostro blog o per qualche mail di amiche carissime, abbiamo gioito assieme per regali inaspettati e apprezzamenti ai nostri lavori.



Insieme abbiamo viaggiato, ci siamo rilassate, condiviso cene, merende e tanti caffè.



I nostri lavori sono stati di tutti i colori dell'arcobaleno, le nostre uscite del knit sempre in luoghi splendidi scelti a turno da ognuna di noi.



Considerato che ognuna di noi ha impegni familiari, lavorativi, la casa da rassettare, la lavatrice da stendere e il bucato da stirare..... possiamo proprio dire di non essere state con "le mani in mano"!
Buon 2011 a tutte.

SI RITORNA A BAGOLINO….

Proprio così… Anche oggi abbiamo assaporato l’accoglienza di questo bellissimo paese in compagnia. La nostra sostenitrice "anonima paf" (è così che si firma nei commenti ai nostri post) ci ha viste arrivare sotto casa alle tre del pomeriggio, dopo averci invitate un sacco di volte sul blog. All’entrata di casa sua, molto particolare perché posizionata lontana dalla strada in un angolo meraviglioso, ci ha accolto un bellissimo albero di Natale con decorazioni bianche e argento. Tutto in casa era particolarmente addobbato e natalizio. La stufa accesa, il legno ovunque e i colori accendevano la stanza di un bel tepore accogliente. Ci siamo salutate come se tutte ci conoscessimo da sempre, perché la padrona di casa ci ha trasmetto da subito il suo entusiasmo e credo che anche le mie socie si siano subito sentite a loro agio.



Una splendida torta, invitante e gustosa ci ha accolte e catturato l’occhio, in mezzo a regalini ed addobbi vari.







Il caffè servito caldo non poteva mancare, ma non è passato molto tempo da quello, quando la nostra amica ha ripreparato il tavolo con degli stuzzichini salati che erano una meraviglia. Marisa lavorava a maglia per arrivare presto in cima alla nuova sciarpa, io e Graziella provavamo la nuova macchina fotografica e intanto chiaccheravamo del più e del meno. M. ci ha raccontato perfino la storia della campana della Chiesa di S .Gervasio che si vede dalla finestra del suo soggiorno.



La campana suonava e suona ancor oggi per l’imminente nascita di un bimbo … Fantastico!


(La foto della campana di S. Gervasio è tratta da
http://www.webalice.it/formenti/bago03/fotobago.htm)


C’è ogni giorno qualcosa da imparare…



Le bimbe hanno trovato giochi interessanti, anche se una delle tre ogni tanto ci raggiungeva al tavolo e faceva la timida, finta. Un’altra amica di Bagolino ci ha raggiunte per un caffè e per organizzarsi per la festa di domani. Mi sembrava un po’ frastornata da tutti quei discorsi di aghi, fili, modelli ecc… ( sarà una malattia virale????) ma forse anche lei ha apprezzato il fatto di vederci tutte insieme. Ormai era buio quando ci siamo avviate verso casa. Cara Baby, oggi ti sei persa una bellissima giornata, ma credo che presto potremo godere ancora di questa calorosa ospitalità, senza stavolta lasciare a casa il lavoro. BUON ANNO, care amiche, siete state davvero meravigliose, un bacio grosso alla piccola. (Lara)



Io, presente all'incontro e operatrice del post vorrei aggiungere questa poesia di Pablo Neruda che ho notato poco prima di uscire ben incorniciata su una parete:

Questa volta lasciate che sia felice,
non è successo nulla a nessuno,
non sono da nessuna parte,
succede solo che sono felice
fino all’ultimo profondo angolino del cuore.


Praticamente il ritratto della famiglia che ci abita. (G.)

martedì 28 dicembre 2010

Per le amiche e gli amici

.... che ultimamamente mi sono venuti a trovare e hanno assaggiato la torta preparata dalla mia amica di sempre, ecco come promesso la ricetta



così come me l'ha passata Laura, che l'ha ricevuta da Giulia che forse se l'è inventata.
Aggiungo che la crema ottenuta con mascarpone e nutella va spalmata sulla parte inferiore della torta dopo averla tagliata orrizzontalmente. Coprire con la parte superiore rimasta, come fosse un sandwich.
Cospargere di zucchero a velo e dopo averla tagliata il risultato è questo.



Invitante davvero!

sabato 25 dicembre 2010

25 DICEMBRE



E' Natale!



Il presepio c'è, costruito con cura da Cristina,



la mantellina è finita,



Babbo Natale ha lasciato sotto la betulla una fotocamera digitale per me e la mia prossima lettura distensiva sarà..... questo manuale.



Buon Natale a tutti con questa bella illustrazione preparata da Diletta.

venerdì 24 dicembre 2010

24 DICEMBRE

E' la vigilia!



Finalmente è arrivata la vigilia di Natale, e noi ce l'abbiamo fatta!



Ce l'abbiamo fatta a finire la mantellina, la berretta, i regali (e quante
sorprese!),







a fare la spesa, ad organizzare il menu di Natale e,
soprattutto, ancora una volta, a fare un knit serale, magico, che domani
darà a tutte noi la carica per vivere al meglio la festa e goderne ogni
attimo.



E allora stamattina via con le prime sfornate, ripassiamo i bicchieri,
stiriamo la tovaglia, agitiamoci pure, un poco, ma con la mente torniamo là,
all'ultimo knit, e ripetiamo insieme "Ti ricordi ieri ...".

giovedì 23 dicembre 2010

23 DICEMBRE

Un piccolo angioletto, disegnato senza compasso (l'ordine in casa mia scarseggia, non trovo mai niente quando mi serve), con il semplice aiuto di una scodella e ritagliato in tutta fretta per ricordarti che oggi è il 23 dicembre.



Mancano 28 ore a Natale.



Sotto la betulla qualche regalo ben impacchettato c'è.



La mantellina non è ancora finita ma ho ancora 6 ore per fare il bordo a punto riso e cucire il cappuccio. Adesso sono sicura, entro Natale riuscirò a completarla.

mercoledì 22 dicembre 2010

22 DICEMBRE



Ho ancora 9 ore a disposizione prima di Natale per completare la mantellina. Penso proprio di farcela, sono a buon punto. Mancano migliaia di punti ma ce la farò.



Se non riuscirò, sua madre potrà sempre mettergli questo



che avevo fatto per il fratello. Sempre che, non l'abbia lavato in lavatrice come tutte le giovani lavoratrici con famiglia fanno. E' vero, si risparmia tempo ma la lana quasi sempre si rovina.

martedì 21 dicembre 2010

21 DICEMBRE





Natale è proprio vicino. Hai spedito i bigliettini di auguri? Si, lo so che non si usa più ma io sono incantata da questi che si trovano in vendita su Survival.it e ogni anno tre o quattro li spedisco e chi li riceve li apprezza sempre. All'interno ci sono gli auguri in quattro lingue, quindi basta una firma e il messaggio augurale è pronto. Comprandoli si fa una buona azione, perchè "Survival aiuta i popoli indigeni a difendere le loro vite, a proteggere le loro terre e a decidere autonomamente del loro futuro".



Non vedo l'ora che sul mio davanzale si posi qualche pacchetto, come qua in questa foto del 2007. Vedo dalla finestra che non c'era la neve quel giorno e anche quest'anno il meteo.it prevede pioggia come i tre giorni precedenti e quindi la neve se ne andrà tutta. Pazienza, niente Bianco Natal quest'anno!
Uno dei lavori che sul post di ieri speravo di finire per Natale, l'ho finito questa mattina ma non è riuscito come speravo. Mi restano ancora 12 ore e passo al secondo, la mantellina. Chissà, forse ce la faccio.

lunedì 20 dicembre 2010

20 DICEMBRE

Ma come... è già il 20 dicembre!





Questa mattina Marisa mi ha inviato questa bella veduta da casa sua, la neve caduta ieri e il sole che riscalda e illumina tutto.

Non me ne ero accorta che il tempo passava così velocemente, ho ancora un sacco di cose da fare per Natale, tanti lavori iniziati che devono essere pronti per quel giorno, ce la farò?



Ho ancora un sacco di stelline e fiocchi di neve da fare all'uncinetto per completare la decorazione del mio ramo di betulla.



Una mantellina grigia per un bimbo piccolo e un basco da indossare con questo freddo. Quante ore libere mi restano? Tre, moltiplicate per le cinque sere che mancano a Natale sono 15 ore. No, non ce la faccio. Pazienza. Natale arriva ugualmente, anche senza stelline o basco o mantellina. Uno dei lavori iniziati però riuscirò a finirlo, ma quale scegliere? Non so, vedremo.

domenica 19 dicembre 2010

19 DICEMBRE

19 DICEMBRE
(E' il giorno che segue il mercatino in notturna)



SIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!

1. SI’ al bel posto dietro la chiesa….
2. SI’ al nostro banchetto, metà natalizio e metà coloratissimo….
3. SI’ a chi ci ha accolti al pomeriggio…..
4. SI’ alla fioraia che ci ha prestato la panchetta, accendeva le candele…
5. SI’ al fuoco acceso vicino a noi….
6. SI’ all’uomo gentile che ci portava la legna…
7. SI’ ai meravigliosi suonatori che ci hanno dedicato un brano natalizio....
8. SI’ alla cura prestata negli addobbi dei viali….
9. SI’ a quello scorcio di fienile con quadri bellissimi….
10. SI’ ai profumi che percorrevano ogni angolo…
11. SI’ alla polenta “tiragna” condivisa e apprezzata….
12. SI’ a chi ha acquistato almeno un oggetto…..
13. SI’ a chi ha aperto il proprio cortile per festeggiare…
14. SI’ alla “panada” (pane cotto) calda e gustosa…
15. SI’ alle nostre amiche che ci hanno raggiunto….
16. SI’ a chi osservava i nostri porta-lumini accesi…
17. SI ai mariti curiosi che hanno riconosciuto la nostra “bravura” (peccato che le mogli non abbiano fatto lo stesso)…
18. SI’ ai dolci fatti in casa e alle caldarroste….
19. SI’ AL FATTO DI RIPROVARCI….INSIEME….



















NO!

1. NO al freddo pungente ( fino a -9) che ci ha accompagnato tutta la sera….
2. NO al mal d’orecchi di Graziella…..
3. NO a chi guardava e non comprava….
4. Non mi vengono in mente altri no, quindi 19 a 3….
(Lara)